Aurigemma (FI): “La sanità privata è in crisi e Zingaretti dorme”

Il Capogruppo di Forza Italia della Regione Lazio e vice Presidente della Commissione Salute si fa portavoce delle proteste dei lavoratori della sanità privata laziale, denunciando "l'inefficienza dell'amministrazione".

0
39

“Oggi un servizio televisivo del TGR3 ha mostrato il dramma che molti lavoratori della sanità privata accreditata con la Regione Lazio (come Villa Aurora e la clinica Karol Wojtyla) stanno vivendo”, dichiara il Capogruppo di Forza Italia della Regione Lazio e vice Presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.

“Si tratta nella maggior parte dei casi di professionisti sanitari (infermieri, tecnici di laboratorio ecc.), che si trovano a lavorare senza essere retribuiti da molti mesi. In alcune situazioni oltre al danno c’è anche la beffa, considerando che, come avvenuto per alcuni dipendenti di Villa Aurora (in zona Battistini), in seguito al mancato versamento dello stupendio per diversi mesi è arrivato anche il licenziamento.” Aurigemma continua affermando che “a questa situazione si aggiunge il caso dei dipendenti di alcune cooperative, il cui futuro è a rischio. Si è parlato, durante il servizio, del caso di una parte del personale della clinica Villa Fulvia che lavora svolgendo le mansioni di un normale dipendente pur avendo un contratto con partita IVA, quindi senza vedersi riconosciuti vari diritti spettanti (come ferie e malattia). Questa è la realtà della sanità privata convenzionata con il servizio sanitario della nostra regione e anche in questo caso pesa il fallimento delle blande politiche del presidente Zingaretti, che continua a non mantenere gli impegni presi e a non rendersi conto della situazione.” “Tutto cio – conclude – è veramente grave, poiché sono i dipendenti (e naturalmente le loro famiglie), coloro che svolgono un servizio molto importante nel settore, a pagare le conseguenze dell’inefficienza di questa amministrazione.” (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti