CALCIO: DE SILVESTRI, SAMP PUÒ FARE GRANDE GIRONE RITORNO E IO PUNTO A EU

0
90

RO 2016 (3) (AdnKronos) – «Le motivazioni sono state tante. La prima, essendomi fatto male in nazionale, è stata la spinta a voler tornare in azzurro, che è stata molto forte, ma anche recuperare bene, tenere duro quando la testa un pò ti dice di mollare. Volevo rientrare il prima possibile a Genova per aiutare la Sampdoria e mettermi a disposizione del nuovo allenatore ma anche dimostrare a me stesso di poter superare questo tipo di sfida, che per me era completamente nuova. Non avevo, infatti, mai avuto un infortunio così grave. Da qui è scattata la molla per superare tutte le avversità». Uno degli obbiettivi di De Silvestri è quindi quello di rientrare in Nazionale e andare all’Europeo in Francia. «Certamente, ma questo passa dalla Sampdoria, dalle mie prestazioni, sia mentalmente che fisicamente. Dovrò dimostrare sul campo di meritarlo, ma anche l’attestato di stima dal parte del mister Conte è stato molto bello, perché mi ha convocato dopo il recupero. Ora ci sono tanti giocatori che ambiscono, come giusto che sia, a questa nazionale, ed io sono tra quelli e cercherò di guadagnarmelo sul campo». Infine l’ex giocatore di Lazio e Fiorentina parla anche della lotta scudetto. «È bello vedere finalmente un campionato con tante squadre che lottano e possono ambire allo scudetto. È una bella pubblicità per il mondo del calcio italiano e saranno quelle tre-quarto squadre che ci sono ora a giocarselo fino alla fine. Faranno tanto le coppe, giocare ogni tre giorni non è facile, si sprecano tante energie e in questo l’Inter è un pochino avvantaggiata, ma il Napoli mi ha impressionato, come la Juve, la Fiorentina gioca un calcio spettacolare, e ognuna ha la sua peculiarità che la fa stare lassù. Dal campo la Fiorentina mi ha impressionato molto e dalla tv anche il Napoli e poi la Juve è sempre la Juve, sarà un campionato combattuto fino alla fine». (Red/AdnKronos)

Lascia un commento

commenti