Ex moglie di Cesare Battisti: “Ha problemi di salute, ha una certa età, gli riducano la pena”.

A poche ore dal suo ritorno in Italia, in seguito all'arresto, l'ex terrorista Cesare Battisti riceve le prime richieste di riduzione della pena, motivate delle sue condizioni di salute. A parlare è stata l'ex moglie priscila Luana Preiera, madre di suo figlio di cinque anni

Ha problemi di salute, una certa età e soffre di epatite, gli riducano la pena“. Sono le parole di Priscila Luana Preiera, ex moglie di Cesare Battisti, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), da cui ha avuto anche un bambino. “Credo che i difensori dei diritti umani chiederanno una riduzione della pena – ha continuato la donna – Cesare è stato giudicato in contumacia e la sentenza è molto dura“. Le dichiarazioni sono apparse sul quotidiano brasiliano ‘O Estado de S. Paulo’, in merito alle condanne all’ergastolo a carico dell’ ex marito. La Preiera, che vive a San José do rio Preto con il figlioletto di cinque anni, ritiene necessario offrire al condannato condizioni ottimali per far fronte ai suoi problemi di salute che lo obbligano a prendere delle medicine.

Lara Morano