Forza Italia Riparte da infrastrutture e territorio. Le proposte degli azzurri da inserire nella legge di Bilancio

Dall’alta velocità tra Brescia e Venezia al Tap in Puglia, dalla Pedemontana in Piemonte e Lombardia all’alta velocità tra Bari e Napoli, fino alla Tav Torino-Lione: sono le priorità nazionali di Forza Italia in tema di infrastrutture, presentate oggi martedì 6 novembre 2018 in conferenza stampa alla Camera dei Deputati. Investire sulle grandi opere significa, secondo gli azzurri, far crescere il paese e incoraggiare la produttività delle Regioni, con una conseguente crescita economica per l’Italia. Durante il dibattito è stato affrontato anche il tema del dissesto idrogeologico che ha messo in ginocchio molte città italiane, e a testimonianza delle oggettive difficoltà che incontrano i comuni a far fronte a tutte le conseguenze, erano presenti alcuni sindaci colpiti dal disastro, tra cui Carlo Bagnasco di Rapallo che chiede lo sblocco del patto di stabilità per le amministrazioni diligenti o, in alternativa, che le casse comunali possano trattenere i soldi dell’ Imu per poterli destinare alle emergenze. “Se per Forza Italia le infrastrutture sono una priorità, noi di Forza Italia vogliamo unirle al territorio – spiega l’Onorevole Alessandro Cattaneo che detiene entrambe le deleghe – , sono due temi che vanno a braccetto perché le buone infrastrutture prevengono i dissesti e aiutano a tenere insieme il territorio. Noi chiederemo che queste priorità vengano inserite senza se e senza ma nella legge di bilancio“. E’ stata inoltre illustrata la proposta di Forza Italia, lanciata dal presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, per l’istituzione di una Commissione bicamerale d’inchiesta sul dissesto idrogeologico. “Serve una pianificazione che è sempre mancata all’interno del nostro paese – dichiara la capogruppo in Parlamento Maria Stella Gelmininon basta stanziare le risorse, è necessario modificare profondamente il codice degli appalti in modo da snellire i tempi e rendere subito possibile effettuare i lavori“. Ripartire era il nome dell’incontro, dove il messaggio lanciato dagli azzurri voleva essere quello di iniziare ad affrontare il futuro con concretezza uscendo dalla logica dell’emergenza e abbracciando quella della prevenzione. In conclusione è stato annunciato l’appuntamento di sabato 17 novembre a Torino, dove Forza italia scenderà in piazza a manifestare per dire si alla Tav.

Lara Morano