Francesco Venezia al MAXXI: Conversazioni d’Autore

Il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo propone un ciclo di conversazioni con i protagonisti delle collezioni ospitate

0
22
Museo della Stratigrafia storica, Toledo Francesco Venezia

Il MAXXI, si è oramai imposto nello scenario capitolino come punto di riferimento per gli amanti dell’arte contemporanea. Con l’obiettivo di promuovere le espressioni creative, dall’arte all’architettura, il MAXXI si è fatto interprete dell’esigenza d’innovazione culturale e comprensione di linguaggi sempre nuovi, sperimentali, differenti. Situato nel quartiere Flaminio di Roma, la sede, una grande opera architettonica innovativa, è stata progettata da Zaha Hadid. Ma il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, non vuole essere, e non è, solo polo museale. È anche, e soprattutto, luogo d’incontro, di ricerca; grazie all’eterogeneità dei progetti proposti. Mostre, workshop, convegni, laboratori, spettacoli, proiezioni, progetti formativi. In questo scenario multiforme e dinamico si pone il ciclo “Conversazioni d’Autore”.

Conversazioni con gli autori al MAXXI

Si tratta di una delle iniziative proposte dal MAXXI per approfondire le tematiche compositive e creative legate alle esposizioni. Tale intento è raggiunto grazie al particolare format di tali incontri: un vero e proprio dialogo con l’autore. Gli architetti e gli artisti, partendo dall’opera, aiuteranno il pubblico a entrare nel loro mondo. Tra processi artistici e creativi, presentano le proprie idee dialogando con il pubblico. Il progetto è realizzato con il sostegno di MINI, Partner MAXXI Public Programs.

L’incontro con l’architetto Francesco Venezia

Il terzo appuntamento del ciclo “Conversazioni d’autore”, per la sessione 27 ottobre-15 dicembre, è previsto per domani, giovedì 1 dicembre. Ospite dell’incontro sarà Francesco Venezia. Dal progetto “Museo della Stratigrafia Storica”, a Toledo, complesso ed evocativo, verrà ripercorsa l’attività dell’architetto. Attività stratificata, un po’ come il progetto stesso: un’unità architettonica, monomaterica. Solo la diversa ossidazione delle superfici fa intuire la distinzione delle parti. Una volta, che sovrasta il mondo sotterraneo degli scavi archeologici, la cui protezione è l’obiettivo stesso del lavoro. Durante l’incontro, che inizierà alle ore 18.00 per concludersi alle 19.30, vi sarà un’introduzione di Margherita Guccione, Direttore del MAXXI Architettura.

Chi è Francesco Venezia

Architetto italiano, classe ’44, laureato in architettura a Napoli. Il legame con la città rimarrà sempre forte in lui. Così forte da essere incaricato dalla Triennale di Milano, nel 1987 di rappresentare Napoli per la mostra “Le città immaginate. Un viaggio in Italia. Nove progetti per nove città”. Molto legato alla tradizione, come testimonia la sua opera di progettazione ricostruttiva per la città di Gibellina; ma anche profondamente moderno. Alla costante ricerca critica di un’architettura senza tempo. Autore di numerosi saggi sull’architettura, tra i quali si ricordano “La Torre d’Ombre o l’architettura delle apparenze reali”, “Francesco Venezia. L’architettura, gli scritti, la critica”, “Che cosa è l’architettura. Lezioni, conferenze e un intervento”.

Lascia un commento

commenti