Fratelli d’Italia da il benvenuto all’ex forzista Stefano Maullu. “Ringrazio Silvio Berlusconi per questi 24 anni insieme”

Stefano Maullu, europarlamentare ex Forza italia, ha fatto il suo ingresso ufficiale in Fratelli d’italia, dopo più di 20 anni di militanza all’interno del partito di Silvio Berlusconi. Il benvenuto gli è stato dato ufficialmente in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati dal presidente Giorgia Meloni alla presenza dell’onorevole Ignazio La Russa. Un passaggio significativo che lascia trapelare qualche gap comunicativo nel Centrodestra, che vuole rimanere unito (appare abbastanza evidente) ma non è ancora riuscito a trovare quella coralità necessaria a viaggiare a vele spiegate nella medesima direzione.  “Il tema dominante è la difesa dell’Italia – spiega l’Onorevole Maullu – una difesa che ha i punti fermi nel programma di Fratelli d’Italia. Forza Italia, che è nata grazie al genio di Silvio Berlusconi, a cui dico ‘grazie’ per questi 24 anni passati insieme, ha avuto un’involuzione, diventando un partito quasi Paleo – Democristiano, per altro con delle posizioni che sono incomprensibili, sia in termini di politica migratoria che rispetto agli assetti economici che l’asse franco tedesco continua a imporre penalizzando il nostro Paese“. Posizioni ferme e sovraniste, leggermente staccate dallo spirito che anima una Forza Italia, sicuramente in difficoltà, ma che sta reagendo. Viene quindi spontaneo domandarsi cosa sarà del Centrodestra unito, e se ci siano ancora i margini per un ricompattamento delle tre forze politiche che da sempre lo identificano. “Occorre creare le condizioni per rimanere insieme – spiega Maullu –  Penso che la migliore azione sia quella che sta proponendo Fratelli d’Italia di un allargamento di un perimetro della destra, attraverso un movimento conservatore“.  “Diamo con piacere il benvenuto a una persona che in questi anni ha difeso gli interessi degli italiani contro lo strapotere franco – tedesco – dichiara l’Onorevole Meloni -,una persona estremamente radicata sul territorio che oggi costituisce un tassello importante per la crescita del nostro partito“. Il passaggio di Maullu da Forza italia a Fratelli d’Italia sembra coincidere con una nuova stagione della destra italiana, dove l’esigenza di riunire le forze politiche che la rappresentano viaggia di pari passo con la necessità di un rinnovamento che sta cercando un equilibrio, tra la situazione di governo, le elezioni europee e il futuro ancora incerto dell’esecutivo, che non si capisce se abbia le ore contate o meno “Se cade il Governo o meno – chiosa la Meloni – non sta a noi dirlo. Io credo che questo non avverrà finché non sarà presentata un’alternativa valida”.

Lara Morano