Legge di Bilancio una storia infinita. Intanto i Cinquestelle festeggiano il Reddito di Cittadinanza

La manovra economica tarda ad arrivare, i lavori a Montecitorio sono sospesi e rimandati a dopo Natale. Non c'è ancora una data ufficiale ma si dovrà votare per forza entro il 31 dicembre. In Senato continua il riesame del documento mentre i Cionquestelle festeggiano il Reddito di Cittadinanza che ha passato la prova del confronto con l'UE

Da ‘La manovra del cambiamento‘ al ‘cambiamento della manovra’. La corsa contro il tempo prosegue a palazzo Madama, a pochi giorni dal Natale, con i lavori in aula a Montecitorio sospesi e rinviati a data da destinarsi. I Parlamentari sono stati mandati a casa ma potrebbero essere riconvocati il 27 e il 28 dicembre, con costi elevati per lo Stato, in un clima di tensione dovuto al silenzio che è piombato negli ultimi giorni sulla legge di bilancio che è in fase di rifacimento per poter avere il benestare dell’Europa. Il Premier Conte è stato a Bruxelles insieme ai due vicepremier Salvini e Di Maio per una trattativa finalizzata a evitare la procedura di infrazione ma, salvo qualche fuga di notizie senza certezze, si sa ancora ben poco. Di sicuro c’è che il reddito di cittadinanza ha passato la prova del confronto con l’UE, come annunciato nel Comunicato stampa che riporta le parole dell’onorevole Maria Pallini:Oggi dobbiamo festeggiare una grande vittoria del Movimento Cinquestelle. Oltre 23 miliardi in 3 anni andranno al reddito di cittadinanza, un fatto storico per questo Paese“. Contemporaneamente in Senato vanno avanti le rimostranze dell’opposizione:   “Sta accadendo una cosa gravissima. Non è mai successo che una manovra di bilancio dello Stato non passasse il vaglio della Commissione Bilancio del Senato – dichiara Maurizio Martina del Partito DemocraticoAnche alla Camera il passaggio è stato vergognoso per la dinamica democratica, è arrivato un maxi emendamento con scelte devastanti per la tenuta sociale e per quella economico finanziaria dello Stato che non si può discutere. Stanno vendendo ancora fumo, come fa Di Maio con i fogliettini scritti a mano, ma in realtà questa è una manovra che ci porterà dritti dritti in recessione“.  “Il Governo aveva annunciato la manovra del popolo, ma voi manovrate il popolo attraverso i vostri annunci irrealizzabili – protesta il senatore di Forza Italia Marco Siclari Proviamo delusione e amarezza perche’ l’atto più importante per il futuro di ogni cittadino, di ogni malato, di ogni anziano, di ogni impresa, e cioe’ la legge di Bilancio, e’ stato defenestrato disprezzando la democrazia con un maxiemendamento. Quanto al Sud siete stati capaci soltanto di fare elemosine che pero’ i cittadini rifiuteranno“.

Lara Morano