Molestava le ragazze: arrestato il “maniaco del bus”

I carabinieri mettono la parola fine a quello che è diventato un incubo per le ragazze che prendono tutti i giorni il bus da e verso S. Giovanni

I carabinieri della Stazione di Roma S. Giovanni, dopo un’indagine diretta dal pool della Procura di Roma coordinato dalla Dott.ssa Maria Monteleone, hanno scritto la parola fine a un incubo che ha portato agli arresti domiciliari il “maniaco del bus”: un romano di 83 anni, accusato di violenza sessuale. L’anziano molestava sessualmente diverse ragazze, minorenni, sulle linee autobus 51, 85 e 87. Decisivo per le indagini un selfie scattato da una quattordicenne che ritrae il maniaco dopo aver subito la violenza all’altezza della fermata Colosseo.

L’uomo si avvicinava alla sue vittime con fare repentino (in modo tale da impedire una reazione di difesa) e con una mano coperta o da una busta di plastica o con un giornale: quando le ragazzine scappavano scendendo alla prima fermata disponibile, lui perserava con questi atti osceni avvicinandosi ad un altro gruppo di ragazze.

Sono quattro le studentesse che, accompagnate dai loro genitori, hanno avuto il coraggio di denunciare ai Carabinieri della Stazione Roma S.Giovanni quanto accaduto.