Ostia, incendio all’Idroscalo. Zannola (PD): “Troppi episodi allarmanti. Sia fatta chiarezza”

Un incendio è scoppiato ieri sera nel magazzino del teatro di Ostia, proprio alla vigilia dell’iniziativa sulla mafia promossa dalla Consulta Provinciale degli Studenti. Interviene Giovanni Zannola (PD): “Vigilare e impegnarsi per debellare la mafia”.

0
25

“Nel territorio di Ostia continuano a verificarsi episodi ‘anomali’ ed allarmanti. L’incendio che ieri sera ha interessato il magazzino utilizzato dal teatro Fara Nume in via della Carlinga rientra senz’altro tra questi”. Così in una nota l’esponente del PD Giovanni Zannola.

“Se è vero, come sembra, che l’impianto elettrico del capannone non era in funzione, allora diventa difficile credere nell’ipotesi dell’evento accidentale – continua Zannola – e l’avvenimento assume senz’altro dimensioni inquietanti. Qualora venisse accertata la natura dolosa del rogo, ne conseguirebbe un’ulteriore preoccupante associazione: proprio oggi il teatro ospita l’iniziativa ‘Mafia, comprenderla per combatterla’, promossa dalla Consulta Provinciale degli studenti di Roma Capitale in collaborazione con l’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza della Regione Lazio”.

“Confidiamo nel lavoro degli investigatori augurandoci si tratti soltanto di una fatale coincidenza, tuttavia non dobbiamo mai smettere di vigilare e di impegnarci al fine di sviluppare gli anticorpi necessari per debellare il cancro della mafia – conclude –. Rinnovo la mia stima ed esprimo tutta la mia solidarietà per quanto accaduto all’intero staff del Fara Nume: chi nella società civile si batte con le armi della cultura e del dialogo non è mai solo”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti