Una panchina rossa nel complesso ospedaliero IFO contro la violenza di genere

In occasione della giornata contro gli abusi sulle donne, l'istituto lancia l'iniziatia "#IFOrLove".

0
53

Gli istituti Regina Elena, San Gallicano e Spallanzani, riuniti nel complesso ospedaliero IFO di Via Elio Chianesi (zona Mostacciano), noto per le tante iniziative di prevenzione, benessere e umanizzazione delle cure, inaugurano una panchina rossa all’ingresso della struttura in occasione del 24 novembre, la giornata mondiale contro la violenza sulle donne: il colore rosso per ricordare con le vittime di violenza; la panchina come simbolo per rappresentare l’impegno del complesso ad accogliere con cura ed attenzione le persone che si rivolgono ai suoi istituti per patologie oncologiche e dermatologiche. La scritta “La vita di ogni essere vivente è sacra e bisogna averne il massimo rispetto” di Albert Schweitzer, medico e filosofo, vuole ricordare a tutti che ogni persona desidera solo amore e attenzione. Il complesso ospedaliero ha lanciato l’appello “#IFOrlove”, un semplice hashtag per schierarsi a favore dell’amore.
Un rapporto dell’OMS evidenzia che il 35% delle donne nel corso della propria vita subisce qualche forma di violenza; il 30% delle donne patisce all’interno delle mura domestiche violenze fisiche o sessuali, mentre quelle psicologiche restano ancora sommerse. Di queste vittime, il 42% ha riportato danni alla salute. Purtroppo la violenza non è solo di genere e non conosce età, pertanto è una responsabilità della collettività tutta prevenirla in ogni modo, a partire da noi stessi. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti