Il Razzismo è un crimine contro l’umanità: riflessioni con Olindo Cicchetti

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo ha ospitato l’incontro con Olindo Cicchetti

0
31

Razzismo, diritti umani, crimine contro l’umanità. Già singolarmente, tali termini, assumono un significato profondo, evocativo. Ma l’importanza e la risonanza degli stessi necessita di una riflessione, che li metta in comunicazione e ne renda il significato universale. Questo è quello che è avvenuto ieri sera, 30 novembre 2016, a Viterbo, durante un incontro presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani”. Incontro incentrato sul tema “Il razzismo è un crimine contro l’umanità”. Alla serata ha preso parte Olindo Cicchetti, storico protagonista nel viterbese di battaglie per i diritti umani. Figura di riferimento dell’impegno per la pace, i diritti dei lavoratori, l’ambiente. All’incontro hanno preso parte anche Luca Paolocci, dell’Usb, e Peppe Sini.

Attualità e diritti umani

I fatti di cronaca, lasciano emergere sempre più forte, la necessità di una riflessione sul tema della tutela dei diritti umani. Durante l’incontro, a partire dall’analisi delle stragi nel Mediterraneo e della schiavitù in Italia, si è avuto modo di confermare il bisogno di prendere provvedimenti al riguardo. In questo senso, come affermato durante l’incontro nel viterbese, tali misure dovrebbero muoversi secondo due linee direttrici. Da un lato il riconoscimento universale del diritto di giungere nel nostro paese in maniera legale e sicura. Dall’altro il riconoscimento del diritto di voto a tutti coloro che vivono in Italia.

Testimonianze illustri

A sostegno della posizione emersa durante l’incontro, sono state proposte riflessioni anche su testimonianze illustri. Da Hannah Arendt, a Martin Luther King. Da Primo Levi, a Wangari Maathai, e Nelson Mandela. Contributi che hanno offerto l’opportunità di ribadire l’esigenza di opporsi alla guerra, ad ogni forma di razzismo e persecuzione, al maschilismo, all’oppressione. Critiche aspre anche al modo di produzione fondato sulla massimizzazione del profitto, denigrante per gli esseri umani e distruttivo per la biosfera.

 

 

Lascia un commento

commenti