Roma, le famiglie di Via Giacomini in mobilitazione: stop agli sfratti

Le famiglie di Via Giacomini sono in mobilitazione da una settimana contro sfratti e trasferimenti coatti, ma l'assessorato per le politiche abitative si rifiuta di trattare.

0
25

Questa mattina i residenti di via Giacomini, insieme al FAC (organizzazione dei militanti forzanovisti per il diritto alla casa), in mobilitazione da una settimana contro sfratti e trasferimenti coatti, si sono recati presso l’assessorato per le politiche abitative per il primo incontro del tavolo aperto la scorsa settimana. L’incontro era stato rinviato tenendo all’oscuro i residenti che hanno deciso ugualmente di mobilitarsi e chiedere il confronto.
Dopo una lunga mobilitazione una rappresentanza dei residenti è stata ricevuta dal direttore del dipartimento, il quale si è rifiutato di condurre una negoziazione collettiva, preferendo trattare singolarmente ciascuna posizione.
L’intento chiaro è quello di spaccare il fronte della mobilitazione e trasferire singolarmente le famiglie. “Noi non accetteremo trattative individuali. Nessuno verrà lasciato solo o rimarrà indietro” dichiarano gli interessati. La proposta è stata rifiutata. La mobilitazione quindi proseguirà in giornata finchè non vi sarà una soluzione alla questione uguale per tutti. Il diritto alla casa non è negoziabile. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti