S.S. Lazio, produzione in calo

0
1033

Il Consiglio di Gestione della S.S. LAZIO, riunitosi nel tardo pomeriggio del 22 settembre 2016, ha approvato il progetto di Bilancio Separato e Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 30 giugno 2016.

Risultati reddituali consolidati
Il valore della produzione si attesta a Euro 91,92 milioni, al lordo dei proventi non ricorrenti, ed è diminuito di Euro 18,47 milioni rispetto alla stagione precedente. Tale variazione è dipesa principalmente da minori introiti rivenienti dalle competizioni europee, senza che ciò abbia pregiudicato la politica di rafforzamento e consolidamento della rosa della prima squadra. Il fatturato al 30 giugno 2016 è costituito da ricavi da gare per Euro 7,53 milioni, diritti TV ed altre Concessioni per Euro 67,88 milioni, sponsorizzazioni, pubblicità, royalties per Euro 11,09 milioni, ricavi da merchandising per Euro 0,84 milioni ed altri ricavi e proventi per Euro 5,06 milioni.

“18,47 MILIONI DI PERDITE RISPETTO ALLA STAGIONE SCORSA”

I costi sono aumentati complessivamente di Euro 2,80 milioni, al lordo delle componenti non ricorrenti, rispetto alla stagione precedente, principalmente per gli ammortamenti rivenienti dagli investimenti effettuati nei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori.

Situazione patrimoniale finanziaria consolidata
Il capitale immobilizzato è pari ad Euro 126,20 milioni con un incremento di Euro 11,14 milioni, rispetto al valore al 30 giugno 2015; tale aumento è dipeso principalmente dall’acquisto dei diritti alle prestazioni sportive perfezionate nel corso dell’esercizio al netto degli ammortamenti di periodo. Il valore dei diritti alle prestazioni sportive dei tesserati ammonta ad Euro 49,56 milioni.
L’attivo circolante, al netto delle disponibilità liquide e mezzi equivalenti, delle imposte differite attive e dei risconti attivi, è pari a Euro 18,51 milioni al 30 giugno 2016 con un decremento di Euro 21,44 milioni rispetto al 30 giugno 2015. La variazione è dovuta principalmente alla diminuzione dei crediti verso enti specifici in conseguenza sia dei pagamenti ricevuti e sia dei minori crediti maturati in conseguenza di risultati sportivi non in linea con quelli della stagione precedente. Il Patrimonio Netto è positivo per Euro 8,87 milioni.
I fondi, comprensivi del fondo imposte differite passive e del fondo rischi ed oneri, ammontano ad Euro 13,27 milioni con un decremento rispetto al 30 giugno 2015 di Euro 1,75 milioni. La variazione è riferita al fondo imposte differite per effetto della variazione della aliquota fiscale IRES a partire dalla stagione 2017/2018 e del reversal sull’attualizzazione del debito tributario. L’importo complessivo dei fondi è costituito principalmente dalle imposte differite per Euro 11,84 milioni. Il fondo per benefici ai dipendenti (ex TFR) registra, rispetto al 30 giugno 2015, un incremento netto di Euro 0,05 milioni.
I Debiti, al netto dell’esposizione finanziaria, dei risconti passivi e delle imposte differite passive, sono pari a Euro 107,71 milioni; depurando anche il debito oltre i 12 mesi della transazione tributaria l’importo scende a Euro 59,88 milioni con un decremento, a parità di perimetro di analisi, di Euro 1,91 milioni rispetto al 30 giugno 2015. La variazione è dipesa principalmente dalla riduzione della voce acconti.
La posizione finanziaria netta risulta negativa per Euro 26,84 milioni, con un incremento di Euro 8,88 milioni, rispetto al 30 giugno 2015, dovuta principalmente a finanziamenti auto liquidanti ottenuti per sostenere gli investimenti nel parco giocatori e garantire la flessibilità di cassa.

Fatti di rilievo verificatisi nel periodo 01/07/15-30/06/16

Ammissione al campionato
In data 10 luglio 2015 la CO.VI.SO.C. ha comunicato il rispetto dei criteri per il rilascio della licenza per l’ammissione della società ai Campionati Professionistici di serie A.

SuperCoppa
In data 8 agosto 2015 la S.S. Lazio S.p.A. ha perso con la Juventus la finale di Supercoppa.

Champions League
In data 26 agosto 2015 la S.S. Lazio S.p.A. è stata eliminata dal Bayer Leverkusen nei play-off per l’accesso alla Champions League.

S.S. Lazio Women 2015 a R.L.
Nel mese di Settembre è stata costituita una società sportiva dilettantistica senza scopo di lucro, ai sensi dell’art. 90 della Legge 289/2002, a responsabilità limitata unipersonale sotto la denominazione “S.S. LAZIO WOMEN 2015 a R.L.”. per la partecipazione al campionato di serie B femminile.

Destinazione dell’utile dell’esercizio 14/15
In data 28 ottobre 2015 l’Assemblea della S.S. Lazio S.p.A. ha deliberato di destinare l’utile di Euro 293.420 per il 5%, pari a Euro 14.671, alla riserva legale, per il 10%, pari a Euro 29.342, ad un’apposita riserva destinata al sostenimento di scuole giovanili di addestramento e formazione tecnica, e per il residuo di Euro 249.407 a nuovo. In data 28 ottobre 2015 l’Assemblea della S.S. Lazio M.&C. S.p.A. ha deliberato di destinare a nuovo l’utile di Euro 3.266.984.

Nomina organi sociali S.S. Lazio m.&C. S.p.A.
Con deliberazione dell’Assemblea Ordinaria in data 28 ottobre 2015, a seguito della scadenza del Consiglio di Sorveglianza per decorso triennio, è stato nominato il Consiglio di Sorveglianza nelle persone dei seguenti Consiglieri, Dott. Fausto Canzoni, Presidente, Dott. Vincenzo Basso, Vice Presidente, Avv. Avilio Presutti, Avv. Alessandro Benedetti e Avv. Prof. Alberto Gambino, consiglieri.
Il Consiglio di Sorveglianza così composto resterà in carica per gli esercizi sociali 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 e sino all’approvazione del bilancio al 30 giugno 2018 ovvero, se successiva, sino alla data dell’assemblea che ai sensi dell’art. 2364 bis del c.c. provvederà alla nomina del nuovo Consiglio di Sorveglianza successivo a quello nominato.
Sempre in data 28 ottobre 2015, il Consiglio di Sorveglianza come sopra nominato riunitosi in prima adunanza, a seguito della scadenza del Consiglio di Gestione per decorso triennio, ha confermato il Consiglio di Gestione nella medesima composizione nelle persone del Presidente Dott. Claudio Lotito e del Consigliere con deleghe Dott. Marco Moschini.
Anche tale organo resterà in carica per gli esercizi sociali 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 e sino all’approvazione del bilancio al 30 giugno 2018 ovvero, se successiva, sino alla data dell’assemblea che ai sensi dell’art. 2364 bis del c.c. provvederà alla nomina del nuovo Consiglio di Sorveglianza successivo a quello nominato.”

Campagna trasferimenti
Nella sessione estiva di calciomercato:
– sono stati acquistati a titolo definitivo diritti alle prestazioni sportive di quattro giocatori per un costo di Euro 21,51 milioni, Iva esclusa;
– sono stati tesserati a parametro zero quattro giocatori;
– sono stati acquistati a titolo temporaneo e gratuito i diritti alle prestazioni sportive di un giocatore;
– sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di due giocatori a titolo definitivo, con un minor costo sull’esercizio complessivo di Euro 4,23 milioni ed una plusvalenza di Euro 1,95 milioni;
– sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di cinque giocatori a titolo temporaneo e gratuito, con un minor costo complessivo sull’esercizio di Euro 2,42 milioni;
– sono stati risolti i contratti di tre giocatori, con un minor costo complessivo sull’esercizio di Euro 4,44 milioni.

Nella sessione invernale di calciomercato:
– sono stati acquisiti i diritti alle prestazioni sportive di due giocatori a titolo definitivo per complessivi Euro 2,70 milioni, comprensivi di oneri accessori, con un aumento di retribuzioni nel secondo semestre per Euro 1,01 milioni;
– sono stati ceduti a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive di un giocatore nel secondo semestre per Euro 0,31 milioni.

Coppa Italia
In data 20 gennaio 2016 la prima squadra perdendo con la Juventus è uscita dalla Coppa Italia.

Staff Tecnico
In aprile il sig. Inzaghi ha sostituito quale allenatore della prima squadra il sig. Pioli.

Licenza UEFA
In data 9 maggio 2016 la S.S. Lazio S.p.A. ha ottenuto la licenza UEFA per la stagione sportiva 2016/2017.

Campionati nazionali
Il team della Primavera ha raggiunto i play off del campionato nazionale. Il team di prima squadra è arrivato in campionato all’ottavo posto.

Altre informazioni
Zarate
In data 2 luglio 2015 la F.I.F.A. ha riconosciuto le ragioni della S.S. Lazio S.p.A. condannando il giocatore Zarate ed in solido il club CA VELEZ SARSFIELD al pagamento di Euro 5,26 milioni più interessi. Nel dicembre 2015 sia il giocatore Zarate che il club CA VELEZ SARSFIELD hanno provveduto a fare ricorso al TAS.

Fatti di rilievo verificatisi dopo il 30 giugno 2016

Ammissione al campionato
In data 12 luglio 2016 la CO.VI.SO.C. ha comunicato il rispetto dei criteri per il rilascio della licenza per l’ammissione della società ai Campionati Professionistici di serie A.

Campagna trasferimenti
Successivamente al 30 giugno 2016 per la rosa della prima squadra:
– sono stati acquistati a titolo definitivo diritti alle prestazioni sportive di quattro giocatori per un costo di Euro 31,25 milioni, Iva esclusa;
– sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di quattro giocatori a titolo definitivo, con una plusvalenza di Euro 22,34 milioni;
– sono stati ceduti i diritti alle prestazioni sportive di tre giocatori a titolo temporaneo per un ricavo di Euro 0,55 milioni.

Negozi
Nel mese di settembre si procederà all’apertura di un nuovo negozio presso il centro commerciale Roma Est.

Proposta del Consiglio di gestione sulla destinazione dell’utile della S.S. Lazio S.p.A.
Il progetto di bilancio al 30 giugno 2016 chiude con un utile di Euro 976.362. La proposta è di destinare il 5%, pari a Euro 48.818 alla riserva legale, il 10%, pari a Euro 97.636, ad un’apposita riserva destinata al sostenimento di scuole giovanili di addestramento e formazione tecnica, e per il residuo di Euro 829.908 a nuovo.

Evoluzione prevedibile della gestione
I proventi realizzati dalla cessione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori nella prima sessione della stagione in corso, l’ulteriore ristrutturazione e ringiovanimento della rosa della prima squadra lasciano ragionevolmente presumere il conseguimento di risultati futuri di esercizio positivi, con il pieno rispetto degli impegni finanziari assunti.

Corporate Governance

Nella seduta del 22 settembre 2016, il Consiglio di Gestione ha approvato la “Relazione annuale sul governo societario e sugli assetti proprietari” redatta ai sensi dell’art. 123-bis del TUF che, unitamente a tutti i suoi allegati (Codice di autodisciplina e Codice Internal Dealing come approvati nella riunione del Consiglio di Gestione del 22 settembre 2016), sarà pubblicata nei termini di cui al comma 3. del medesimo articolo unitamente alla Relazione sulla Gestione relativa all’esercizio chiuso al 30 giugno 2016.

Pubblicazione
La Relazione Finanziaria Annuale della stagione sportiva 2015/2016, unitamente alle relazioni di revisione e dell’organo di controllo, sarà messa a disposizione del pubblico presso la sede sociale, presso la Borsa Italiana S.p.A. nonché consultabile sul sito internet www.sslazio.it secondo i termini di legge di cui all’articolo 154 – ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni ed integrazioni.

Lascia un commento

commenti