Dopo uccisione Mario Cerciello Rega, Carabinieri feriti a Milano: Arma sotto attacco

Dopo l’uccisione di Mario Cerciello Rega, il carabiniere di origini campane ucciso a Roma in circostanze ancora poco chiare, altri tre colleghi dell’Arma dei carabinieri sono rimasti feriti durante una rissa tra due gruppi di extracomunitari in piazza Duca D’Aosta a Milano, nei pressi della stazione Centrale del capoluogo lombardo. L’aggressione è avvenuta intorno alle 22.30 di venerdì sera, poche ore dopo l’uccisione del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Tre sono i feriti stranieri trasportati all’ospedale San Carlo, mentre tre tra i militari sono stati portati al pronto soccorso. Cinque persone sono attualmente in stato di fermo.

SUI SOCIAL INTANTO IN MOLTI NON CREDONO ALLA VERSIONE DEGLI “AMERICANI” ASSASSINI.

DILAGA LA TESI DEL COMPLOTTO “PER EVITARE IL CAOS SOCIALE?” LEGGI 

Carabiniere ucciso: Ci credete allo spacciatore che chiede aiuto alle guardie? Strategia della dis-tensione?

 

Con Mario il carabiniere muore la nostra tolleranza