X Municipio. Zannola (PD) su rinuncia ai fondi per il dissesto idreogeologico: “Se la Sindaca è capace, amministri”

La giunta Raggi rinuncia ai 10 milioni stanziati dalla Regione Lazio contro il dissesto idrogeologico. Zannola (PD X Municipio): “Amministrazione schizofrenica. Se la Sindaca è capace, amministri”.

0
39

“Il bando regionale per la concessione di finanziamenti destinati agli interventi di messa in sicurezza idrogeologica, scaduto il 15 ottobre scorso, non ha visto la partecipazione del Comune di Roma. La Giunta a “5 Stelle” ha letteralmente ignorato la Determinazione n. G10773 del 26/09/2016 con la quale la Regione stanziava 10 milioni di euro contro il dissesto, accordando fino a 250mila euro a singolo comune”. È quanto dichiara in una nota il Partito Democratico del X Municipio di Roma Capitale.

“Un territorio fragile come il nostro rivendica attenzione e risorse da investire per il risanamento del sistema delle acque reflue, ma Roma Capitale non ha presentato progetti in tal senso. Pretendiamo di sapere – continua – se si tratti di una ‘svista’ o di una scelta deliberata: in entrambi i casi, riteniamo la vicenda molto grave, nonché lesiva dell’incolumità dei cittadini”.

“Nella lista dei comuni che avranno accesso ai finanziamenti figurano Sgurgola e Roccasecca – aggiunge in conclusione Giovanni Zannola – mentre sul litorale romano e nel suo entroterra si continuano a temere le conseguenze devastanti degli allagamenti. L’attuale governo del Campidoglio manifesta un atteggiamento schizofrenico: si dimostra poco attento ai problemi della città e molto solerte nello screditare le opere messe in cantiere dalla precedente Giunta, salvo poi mettere il cappello su provvedimenti già approvati durante l’amministrazione Marino. Se la Sindaca è capace, come dice, allora amministri. Al momento registriamo solo incompetenza e superficialità”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti