18enne eritreo arrestato per accoltellamento

I Carabinieri hanno arrestato un 18enne eritreo, che ha accoltellato un 22enne, suo connazionale.

I Carabinieri della Stazione di Castelnuovo di Porto, in compagnia dei militari dell’8° Reggimento Granatieri dell’Esercito Italiano, hanno fermato presso il Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo un 18enne eritreo per tentato omicidio. Il giovane avrebbe accoltellato all’addome un 22enne, suo connazionale, per motivi ancora sconosciuti. Pochi giorni prima, lo stesso, ha minacciato un altro suo connazionale: anche in quel caso i Carabinieri della Compagnia di Bracciano fermarono l’eritreo, che venne segnalato in Prefettura.

Il coltello è stato sequestrato ed il 18enne è stato processato con rito direttissimo, dopo il quale è stato arrestato e portato a Rebibbia con le accuse di tentato omicidio e di porto abusivo di arma bianca. Il connazionale ferito non è in pericolo di vita, ed adesso è in prognosi riservata all’ospedale Villa San Pietro.

Lascia un commento

commenti