Vandali al Colosseo, il Vicesindaco: serve forte campagna di sensibilizzazione

Il vicensindaco di Roma, Luca Bergamo, interviene sulla vicenda degli atti vandalici compiuti al Colosseo, sottolineando l'importanza della formazione dei cittadini finalizzata allo sviluppo di un più forte senso di appartenenza verso il patrimonio culturale

“L’ennesima espressione di stupidità che danneggia il nostro patrimonio conferma la necessità di un intervento convinto e sistematico. Perché quando il patrimonio culturale non è diffusamente percepito come bene, la cui cura spetta a tutti noi, restano troppi spazi a disposizione di chi lo danneggia intenzionalmente o per semplice ignoranza”. Così in una nota il vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale di Roma, Luca Bergamo, a proposito dei recenti episodi di vandalismo al Colosseo.

“L’inasprimento delle pene – prosegue – come in generale le misure punitive, sono certamente utili ma in assenza di politiche che consentano formazione diffusa di senso di appartenenza tra il patrimonio culturale e i cittadini i loro effetti saranno limitati”.

“Discuteremo con la Soprintendenza le misure per ridurre i rischi che fatti di questo genere si ripetano. Ma mi auguro – conclude Bergamo – che di concerto con il Mibact si possano trovare le risorse per una grande campagna di sensibilizzazione”.