Case della salute, Maritato: “Stanziati 4 milioni di euro, ma dove sono?”

"Stanziati 4 milioni di euro per l'apertura delle Case della Salute. Nel 2013 Zingaretti ne annunciò 48, ne abbiamo 12" dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato.

“Se dovessimo giudicare l’azione della giunta Zingaretti sulla sanità, o meglio, sulla medicina territoriale – cavallo di battaglia del governatore – non avremmo esitazioni a decretarne una sonora bocciatura”. E’ quanto dichiarato in una nota dal presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato.

“Le Case della salute che dovevano essere uno dei ‘pilastri’ del settore, dimostrano a pieno titolo quanto inconsistenti siano gli annunci di parte regionale. Nel 2013 – spiega Maritato-  ne furono promesse 48, a tutt’oggi ne abbiamo 12 in tutto il Lazio e una soltanto a Roma”.

“Per giunta, – aggiunge Maritato – quelle esistenti mancano delle linee guida che individuano le modalità di accesso ai servizi. Per non parlare dei fondi investiti: soltanto per la cartellonistica ci sono costate 48 mila euro al momento dell’inaugurazione delle prime quattro. Si tratta di 12mila euro per ogni presidio o si intendeva lo stanziamento per tutte? E ancora, ci chiediamo se, oltre ai 4 milioni di finanziamento totale destinati all’uopo nel 2014 dalla giunta regionale ci siano stati altri impegni economici. Ad esempio, la retribuzione dei medici di medicina generale è costituita da fondi aggiuntivi o le loro prestazioni nelle Case sono dovute contrattualmente, come avviene in altre regioni”.

“Attendiamo risposte immediate da Zingaretti – conclude Maritato –  perché si tratta di risorse e, ancora più importante, della tutela della salute di tutti i cittadini”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti