Roma, un weekend speciale all’insegna dei musei e dell’archeologia

Un weekend molto speciale per Roma con l’apertura serale dei Musei Capitolini, con animazione e spettacoli, l’apertura gratis dei Musei Civici e, per la prima volta, il tour unificato della grande area archeologica centrale

Non mancano mai, a Roma, le occasioni per un fine settimana a tu per tu con l’arte e l’archeologia. Ma stavolta il piatto è d’inusuale abbondanza: nell’arco di due giorni s’intrecciano l’apertura serale dei Musei Capitolini con animazione e spettacoli (sabato notte), l’apertura gratis dei Musei Civici ai residenti di Roma e città metropolitana (domenica) e, per la prima volta, il tour unificato della grande area archeologica centrale senza più barriere tra settori gestiti dallo Stato (Foro Romano, Palatino) e dal Campidoglio (Fori Imperiali, Mercati di Traiano). Una vera mecca per godersi le meraviglie dell’Urbe.

Sabato i Musei Capitolini aprono le porte dalle 20 alle 24 con le collezioni, le mostre e, per l’occasione, la Tarantella di Carnevale di Ambrogio Sparagna, mentre la mattina al Barracco c’è un concerto per violoncello e arpa.

Domenica 5 torna, come tutte le prime domeniche del mese, l’ingresso gratuito nei Musei Civici per tutti i residenti a Roma e nella città metropolitana. Non solo collezioni e mostre ma un caleidoscopio di attività – visite guidate, laboratori, percorsi tematici – per adulti e bambini.

E sempre il 5 febbraio è la prima domenica con l’area archeologica centrale tutta a portata di visitatore in un unico itinerario, senza barriere tra settori distinti per competenza statale o capitolina: Fori Imperiali, Mercati di Traiano, il Foro Romano, il Palatino con le residenze dei Cesari. Un unico excursus tra le vestigia di Roma all’apice della sua potenza e della sua civiltà, da percorrere potendo finalmente osservare continuità e relazioni tra luoghi pubblici e privati, tra la grande agorà civile del Foro e le agorà celebrative degli imperatori. Frutto di un’intesa tra Sovrintendenza di Stato e Sovrintendenza capitolina, il mega-itinerario archeologico all-in-one mette a sistema le recenti riaperture conseguenti a lunghe fasi di lavoro e restauro (Circo Massimo, Fori Imperiali) e si ripeterà – come l’apertura dei Musei Civici – ogni prima domenica del mese.

Piatto ricco, dicevamo all’inizio: una due giorni artistico-archeologica da primato. Se ne approfitti in tutto o in parte, sarà sempre un’ottima ragione per non impigrire in casa.

Lascia un commento

commenti