Torquati (PD): “Ai saluti romani si risponda con unità. Raggi inadeguata”

In merito alla protesta con saluti romani e volti coperti, giunta fin sotto la sede del PD Nazionale, Daniele Torquati, Capogruppo PD del Municipio Roma XV ha dichiarato: "Spero che questo di oggi sia il definitivo segnale dell'inadeguatezza del Sindaco e dell'ipocrisia della classe dirigente dei 5 stelle"

“Mentre si iniziava a parlare di Congresso romano con toni accesi e inappropriati, poche settimane fa è emerso nel PD anche il dibattito sulla scissione, introdotto da qualche grande pensatore”. E’ quanto dichiarato da Daniele Torquati, Capogruppo PD del Municipio Roma XV.

“Oggi – prosegue Torquati –  spero che il messaggio sia arrivato a tutti. Nel corso dei lavori della Direzione relativamente al dibattito su scissione e Congresso presso la sede di Sant’Andrea delle Fratte, in città è andata in scena una delle più brutte pagine della vita politica romana degli ultimi decenni”.

“Una protesta con saluti romani e volti coperti, giunta fin sotto la sede del PD Nazionale: protesta alla quale ha aderito anche il Sindaco di Roma. La Signora Raggi, – spiega Torquati – piuttosto che governare, conferma anche oggi la manifesta volontà di trasformare Roma nella più grande città di provincia d’Italia”.

“Spero – conclude Torquati – che questo di oggi sia il definitivo segnale, per tanti cittadini romani onesti, dell’inadeguatezza del Sindaco e dell’ipocrisia imbarazzante della classe dirigente dei 5 stelle. Come spero che questa giornata serva al PD, tanto agli “ideologi della scissione” quanto ai “protestatori”, anche e soprattutto romani, a capire quanto Roma e il Paese abbia bisogno di noi e della nostra unità.” (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti