Acilia, incendio al centro sportivo di Parco della Madonetta

Dopo quello di martedì, ieri un altro incendio ha colpito Parco della Madonetta. Il comitato: "Non sappiamo se sia un atto intimidatorio o vandalismo, ma siamo consci che la situazione così non è più sostenibile". I cittadini si appellano anche alla sindaca Raggi, per lavorare sinergicamente per mantenere e curare il verde e le infrastrutture del quartiere di Roma sud.

Ieri, ad Acilia, il centro sportivo di Parco della Madonetta ormai abbandonato ha preso nuovamente fuoco, dopo le fiamme del giorno prima. “Non sappiamo se sia un atto intimidatorio o vandalismo, ma siamo consci che la situazione così non è più sostenibile – spiegano i membri del comitato Parco della Madonetta, che ha promosso una proposta di delibera popolare raccogliendo 12mila firme con il sostegno del M5S –. Ad oggi i cittadini che chiedono risposte non hanno ancora avuto una risposta ufficiale. L’unica cosa certa è l’accanimento da parte degli uffici del Comune di Roma nei confronti del parco senza una possibilità di dialogo”.

Il Comitato, inoltre, si appella alla sindaca Virginia Raggi: “Ci ascolti, perché il comitato vuole un confronto. Ha da tempo delle soluzioni per mantenere il verde e le infrastrutture all’interno”.

Sabato prossimo alle ore 16, mentre ad Ostia si discuterà sul prolungamento del commissariamento al X municipio, la cittadinanza sarà fuori dai cancelli del Parco della Madonetta. L’obiettivo è “fermare questa follia e gridare di salvare l’unico punto verde che ha rispettato le regole del bando ed è stato realizzato con 11 milioni di euro. Con questo appello preghiamo i cittadini del territorio ad intervenire”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti