Tuscolana: aggressione omofoba ad un giovane 24enne

La vittima un 24enne siciliano. Insultato e poi aggredito da due sconosciuti domenica sera mentre rientrava a casa

Si chiama Vincenzo, il ragazzo siciliano di anni 24 ad essere stato vittima di un aggressione omofoba domenica sera intorno alle ore 20, mentre faceva rientro a casa.

In una video intervista a Pride Online ha raccontato la vicenda, denunciando l’aggressione subita da due uomini di circa 50 anni. “A f…. non mi rompere i c….”, questi gli insulti ricevuti, dopo essere stato picchiato e preso a pugni in faccia.

Vincenzo si trovava nei pressi della fermata metro Lucio Sestio: durante l’aggressione, molti sono stati testimoni della vicenda, ma nonostante ciò, hanno preferito star zitti. Solo dopo l’allontanamento dei due aggressori, una persona, tra l’altro paramedico, ha aiutato il ragazzo, chiamando l’ambulanza.

“Non sono spaventato. Sono solo molto arrabbiato e spero che questi due siano individuati e puniti per mandare un segnale forte. Io non ho nulla di cui vergognarmi e voglio continuare a vivere la mia vita e a essere visibile come sempre. – ha detto Vincenzo con determinazione – se pensavano di togliermi il sorriso, eccomi qui non ci sono riusciti”.

Il 24enne racconta di essere stato trasportato al policlinico Casilino, dove gli è stata data una prognosi di 15 giorni. Le telecamere che si trovavano sul luogo sono già a disposizione delle autorità per poter rintracciare i due aggressori.

Lascia un commento

commenti