Al via il progetto “Strade Pulite” per la riqualificazione della città

I cittadini potranno seguire l’andamento dei lavori tramite un elenco di strade aggiornato periodicamente nell'apposita sezione “Strade Pulite”

Al via l’operazione “Strade Pulite”, una nuova iniziativa che si aggiunge al “piano foglie”, partito più di un mese fa e al “piano caditoie”, avviato sin dal mese di luglio.

Più pulizia grazie ad una programmazione che prevede l’integrazione tra il “piano foglie” e il “piano caditoie” e un’opera di pulizia di tutte le strade, principali e secondarie, grazie anche allo spostamento delle automobili e ai divieti di sosta temporanei e alternati tra varie aree della città. Da oggi, inoltre, sul sito di Roma Capitale i cittadini potranno seguire l’andamento dei lavori tramite un elenco di strade aggiornato periodicamente nell’apposita sezione “Strade Pulite”.

Durante le giornate di pioggia intensa e in corrispondenza delle allerte meteo, comunicate dalla Protezione Civile per le successive 24 o 48 ore, sarà attivata una task force composta dall’assessorato alla Sostenibilità ambientale, dal Simu – Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, da Ama e da Multiservizi volta ad avviare azioni straordinarie per liberare le caditoie e rimuovere le foglie lungo le vie alberate e nei punti a più alta concentrazione così da evitare criticità durante i temporali.

In particolare, Ama interverrà sulla pulizia di superficie (fogliame e rifiuti vari) delle strade e delle caditoie; allo stesso tempo sarà garantita un’azione congiunta da parte del Simu e delle strutture territoriali per verificare eventuali interventi di disostruzione da terra, sabbia e rifiuti delle caditoie e delle “bocche di lupo” nonché dei circuiti idraulici di collegamento con la rete fognaria secondaria. Tutto ciò in coordinamento con la Polizia Locale di Roma Capitale che predisporrà le ordinanze per i divieti di sosta delle strade interessate dai lavori.

“Continuiamo l’attività di rilancio del settore ambientale che a Roma era stato abbandonato. Monitorare e pianificare invece di rincorrere le emergenze: è questa la ricetta dell’amministrazione capitolina per assicurare ai cittadini strade più pulite e percorribili”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Lascia un commento

commenti