Alatri, omicidio Emanuele: confermato fermo per Castagnacci e Palmisani

Il gip ha confermato il fermo a Castagnacci e Palmisani, i due giovani accusati di aver ucciso il ventenne di Alatri, Emanuele Morganti

È stato convalidato il fermo per Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, i due fratellastri arrestati per l’omicidio di Emanuele Morganti, il 20 enne picchiato a morte ad Alatri. Al termine dell’interrogatorio di garanzia nel carcere di Regina Coeli il gip Anna Maria Gavoni ha emesso l’ordinanza per la misura cautelare in carcere. I due, oggi, davanti al gip si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Ieri sera Castagnacci è stato interrogato in carcere dal capo della Procura di Frosinone Giuseppe De Falco, e ha spiegato: “Ero in piazza quella sera, ma non ho partecipato alla rissa”. Una versione che gli inquirenti stentano a credere poiché contrastante con decine di testimonianze acquisite dai carabinieri.

Palmisani, l’altro ragazzo accusato del delitto, ha invece preferito avvalersi della facoltà di non rispondere. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti