Ama: “Nuovi orari produrranno economicità ed efficienza”

Ama annuncia un aumento delle ore lavorative per circa settemila dipendenti. Una maggiore presenza che garantirà maggiori benefici per i cittadini della Capitale

“L’accordo sull’applicazione del rinnovo del contratto di lavoro va nella direzione di una maggiore efficienza ed economicità dell’azienda. Tutti gli addetti non solo lavoreranno 8 ore in più ogni mese (2 in più a settimana: 38 anziché 36) come previsto dall’accordo nazionale, ma ogni segmento produttivo (autorimesse, impianti, sedi di zona, strutture aperte al pubblico ecc.) applicherà una rimodulazione funzionale ai servizi da rendere alla città di Roma”. E’ quanto comunicato in una nota da Ama S.p.A.

“L’incremento di produttività richiesto all’insieme, preponderante, dei circa 7 mila addetti operativi – prosegue la nota – viene reso più stringente con presidi e regole che migliorano il tempo dedicato ai vari servizi da erogare, abbattendo in prospettiva considerevolmente l’uso di straordinari. Gli impiegati, invece, che nella stragrande maggioranza dei casi svolgono lavori ad uso interno all’azienda, avranno a disposizione margini di flessibilità ad inizio orario (tra le 7,45 e le 9) e nel caso optino, per esigenze di conciliazione dei tempi di vita e lavoro, per una pausa pranzo corta di soli dieci minuti, non avranno diritto a buoni pasto, né potranno attingere a straordinari. Tutto ciò è funzionale sia ad ottenere servizi più efficienti sia a ridurre, in prospettiva, i costi sostenuti con la tariffa rifiuti dai cittadini”.

“Da oggi – afferma Ama – cambiano anche gli orari di alcune strutture di Ama aperte al pubblico. I tre sportelli per la Tariffa Rifiuti (via Capo d’Africa, via Mosca, via Amenduni) prolungheranno l’apertura di un quarto d’ora la mattina prevedendo, per la prima volta, una fascia di accoglienza al pubblico pomeridiana per quattro giorni a settimana anziché due (dalle 14.45 alle 15.30, dal lunedì al giovedì). La rimodulazione oraria consente una migliore gestione delle attività di back office e va incontro alle esigenze degli utenti che, statistiche alla mano, tendono a recarsi agli sportelli soprattutto la mattina. Per prenotare un appuntamento o svolgere le pratiche online (senza dunque necessità di recarsi agli sportelli)”.

“Per quanto riguarda infine gli 11 Cimiteri Capitolini, – conclude la nota – sempre da oggi vengono riorganizzati gli orari degli Uffici per le concessioni e le autorizzazioni alle operazioni cimiteriali (via del Verano 74), l’Ufficio di Relazione con il pubblico (Via del Verano 72/A) e il call center (06. 49236331/2/3/4). Restano invariati tutti gli orari per l’accesso dei visitatori ai cimiteri”.

Lascia un commento

commenti