Ama, Roma: raccolte 1000 tonnellate di rifiuti ingombranti

I risultati dell'edizione 2016 dell'iniziativa "Il tuo quartiere non è una discarica", organizzato da Ama in collaborazione con il TGR Lazio

Oltre 110 sono le tonnellate di rifiuti ingombranti raccolte oggi nei municipi dispari della Capitale nell’ultimo appuntamento dell’anno con la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”.

Organizzata da Ama in collaborazione con il TGR Lazio nel corso del 2016 è stato possibile differenziare correttamente e avviare a recupero 1100 tonnellate di materiali.

Questa mattina Ama infatti ha messo a disposizione dei cittadini complessivamente 28 postazioni, presso le quali è stato possibile consegnare rifiuti ingombrati, speciali e RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche).

In occasione delle imminenti festività natalizie è stata inoltre avviata una campagna di sensibilizzazione mirata alla riduzione degli imballaggi.

In tutte le eco stazioni e nei centri di raccolta sono state distribuite apposite cartoline informative che, dalla prossima settimana, saranno disponibili anche negli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) dei 15 municipi cittadini.
Nelle postazioni di piazza Vittorio, via Anzio e via Cina è stata attiva anche la raccolta di vecchie biciclette da parte dell’Associazione Culturale Ciclonauti.

Le bici (o parti di esse) saranno recuperate/riciclate, rimesse a punto e successivamente restituite alla cittadinanza attraverso iniziative ludico-culturali, di beneficenza, ecc.
La campagna “Il tuo quartiere non è una discarica” tornerà a gennaio 2017, dopo le festività natalizie, con la diciottesima edizione.
Si ricorda inoltre che l’azienda mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici.

14 sono i centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni che dallo scorso 1 dicembre, svolgono il servizio di ritiro a domicilio in strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume.

Il servizio può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione 7035.
Roma, 18 dicembre 2016

Lascia un commento

commenti