Ambiente, Roma Capitale alla “C40 Dubai Adaption Conference” sul clima

Le finalità della C40 Dubai Adaption Conference sul clima, alla quale prende parte anche Roma Capitale con il Dipartimento Tutela Ambientale, sono mettere in rete le soluzioni ideate nelle varie metropoli del pianeta per fronteggiare i cambiamenti climatici su scala globale

L'Unico Quotidiano Roma-clima

Mettere in rete le esperienze e i problemi, le soluzioni ideate nelle varie metropoli del pianeta per fronteggiare i cambiamenti climatici su scala globale. Questa la finalità della C40 Dubai Adaption Conference sul clima, in corso a Dubai fino al 25 gennaio e alla quale prende parte anche Roma Capitale con il Dipartimento Tutela Ambientale. C40 si propone come “un efficace forum dove si può collaborare, condividere le conoscenze e promuovere azioni significative, misurabili e sostenibili in materia di cambiamento climatico” spiega il Campidoglio attraverso le pagine del suo sito istituzionale.

Durante l’Adaptation Conference di Dubai, i rappresentanti di 45 città di tutto il mondo che partecipano ai network Climate Change Risk Assessment, Cool Cities e Delta Cities, possono confrontarsi e condividere buone pratiche anche con incontri city-to-city.

Le città che partecipano all’incontro con propri delegati sono: per il Nord America Los Angeles, New Orleans, San Francisco, Toronto, Vancouver, Washington DC. L’America Latina è presente con Bogota, Buenos Aires, Mexico City, Quito, Santiago, Salvador. Dall’Europa Amsterdam, Atene, Barcellona, Copenaghen, Londra, Madrid, Parigi, Roma, Rotterdam. L’Africa è rappresentata con Accra, Durban, Johannesburg, Lagos, Nairobi, Tshwane e per l’Asia ci sono Amman, Bangalore, Dubai, Karachi, Chennai, Pechino, Changwon, Shangai, Seul, Tokyo, Yokohama,  Bangkok, Jakarta, Quezon City e Singapore. L’Oceania schiera Auckland e Melbourne.

Lascia un commento

commenti