Ambiente e Salute, la giunta capitolina approva l’istituzione dell’Osservatorio

Compito primario dell'Osservatorio sarà quello di garantire e alimentare i flussi informativi epidemiologici, per individuare le priorità di intervento e rendere efficace l'azione della pianificazione in materia di protezione ambientale e di prevenzione igienico-sanitaria

La Giunta capitolina ha approvato l’istituzione dell’Osservatorio Permanente Ambiente-Salute con l’obiettivo di tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini.

“Compito primario dell’Osservatorio” – si legge in un comunicato diffuso dal Campidoglio – sarà quello di garantire e alimentare i flussi informativi epidemiologici, integrando dati ambientali e sanitari per meglio individuare le priorità di intervento e rendere più efficace l’azione della pianificazione in materia di protezione ambientale e di prevenzione igienico-sanitaria”.

“Il nuovo Osservatorio – prosegue la nota – troverà sede presso l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale e avrà le seguenti finalità:

– fare valutazioni sui dati ambientali;
– fare valutazioni su dati statistici ed epidemiologici allo scopo di individuare eventuali noxae patogene presenti nell’ambiente al     fine di ridurle ai fini della prevenzione primaria;
– incrociare i dati ambientali con quelli epidemiologici;
– mettere a sistema  le informazioni esistenti allo scopo di ottenere un’ottica il più unitaria possibile nell’analisi dei singoli problemi e nel suggerire eventuali soluzioni o misure di miglioramento;
– fare proposte che possano far diminuire  l’incidenza di patologie gravi e frequenti, come tumori, patologie respiratorie, malattie cardiocircolatorie, incidentalità stradale e disturbi legati al disadattamento e degrado sociale ed ambientale (disagio sociale, ecc..);
– elaborare relazioni tematiche sullo stato dell’ambiente nel territorio cittadino”.

L’Osservatorio sarà composto, oltre che dall’Assessore alla Sostenibilità Ambientale e dai direttori dei competenti dipartimenti comunali, anche dai rappresentanti delle ASL, dell’ISPRA, dell’ARPA Lazio, di ISDE ITALIA-Associazione Medici par l’Ambiente Sezione del Lazio, ed esperti in epidemiologia, diritto ambientale, chimica ambientale. I membri parteciperanno all’Osservatorio a titolo gratuito.

“I cittadini potranno sottoporre all’Osservatorio problematiche di interesse territoriale attraverso richieste di audizione. L’Osservatorio, dopo aver esaminato i casi, esprimerà raccomandazioni” dichiara l’Assessora alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.

 

Lascia un commento

commenti