Anis Amri ospitato ad Aprilia in due abitazioni

Nei due appartamenti in cui Anis Amri ha soggiornato potrebbero ancora trovarsi persone direttamente collegate all'attentatore

Anis Amri, l’attentatore di Berlino ucciso lo scorso 23 dicembre a Sesto San Giovanni sarebbe stato ospitato in passato da alcuni conoscenti ad Aprilia, in provincia di Latina.

Secondo una delle ipotesi valutate dagli inquirenti, la destinazione di Amri dopo la partenza da Sesto San Giovanni sarebbe stato proprio il comune del Lazio.

La Procura di Roma ha disposto perquisizioni nei due appartamenti, attualmente sottoposti ai controlli della Digos, dove potrebbero ancora trovarsi le persone entrate in contatto con Amri. La notizia sarebbe stata appresa da un gruppo investigativo coordinato dal pm Francesco Scavo nel 2015. Al momento Scavo sta lavorando alle indagini, svolte di concerto con il pubblico ministero milanese Alberto Nobili.

Lascia un commento

commenti