Ariccia, Carabinieri salvano donna da aggressione davanti al figlio neonato

Grazie all'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Velletri un uomo, di nazionalità romena, è stato arrestato poco prima che aggredisse la compagna, in presenza del figlio neonato

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, svolto nella serata dello scorso 17 gennaio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Velletri sono intervenuti all’interno di un’abitazione di Ariccia dove un uomo di nazionalità romena, 31enne, stava aggredendo la propria compagna, alla presenza del figlio nato da poco più di un mese.

Giunti sul posto, i militari – oltre a trovare l’uomo in palese stato di alterazione psicofisica – hanno constatato la presenza della giovane donna con segni di recenti percosse, motivo per il quale la stessa è stata visitata presso l’ospedale di Velletri, ove dopo alcune ore è stata dimessa con una prognosi di 25 giorni.

In considerazione di quanto accertato, l’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali; al termine dell’udienza di convalida tenutasi ieri, presso il Tribunale veliterno, il giudice ha disposto l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Ariccia con il divieto di avvicinamento alla compagna.

Lascia un commento

commenti