Assenza Raggi commemorazione Fosse Ardeatine, Di Battista: “Nessun commissariamento”

Di Battista a margine di una conferenza stampa a Milano ha parlato in difesa della sindaca di Roma: "Ha preso qualche giorno su consiglio del medico. Non c'è nessun commissariamento". Bergamo: "Quando il sindaco non è in città, le funzioni e i poteri li esercita il vicesindaco. Quindi il sindaco è in città"

“La sindaca di Roma Virginia Raggi si è presa alcuni giorni, credo glielo abbia consigliato anche il medico, dopo tanti mesi di lavoro, quindi non ha nulla a che vedere con un commissariamento come dite voi: il sindaco di Roma è Virginia, e credo che le cose stiamo andando molto meglio”. Così Alessandro Di Battista ha risposto a una domanda al termine di una conferenza stampa al Pirellone, la sede del Consiglio regionale della Lombardia, a sostegno dei lavoratori dell’ex Alfa di Arese. Il deputato M5S ha risposto alla domanda sull’assenza della Raggi da Roma solo al termine dell’incontro, dopo un lungo confronto coi giornalisti presenti sull’opportunità di formulare la domanda come primo argomento al suo arrivo.

Anche il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, a margine della commemorazione delle Fosse Ardeatine si è espresso al riguardo: “Quando il sindaco non è in città, tutte le funzioni e i poteri del sindaco le esercita il vicesindaco. Quindi il sindaco è in città”.

In difesa della sindaca interviene anche la leader di FdI-An, Giorgia Meloni, sul suo profilo Facebook. “Politicamente non ho niente di buono da dire su questi primi mesi di amministrazione Raggi – scrive Meloni – ma umanamente mi sento di dire che si sta esagerando. Virginia Raggi fa il Sindaco ma resta prima di tutto una persona e una madre: lasciatele passare qualche giorno con suo figlio. E speriamo che questa pausa possa aiutarla a tornare in Campidoglio con almeno una proposta utile per Roma, dopo otto mesi di nulla”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti