La versione dell’Assessore Brugiotti a L’Unico: “Io in maternità a rischio, allontanata senza preavviso”

Emanuela Brugiotti smentisce le dichiarazioni rilasciate dalla presidente grillina del IV Municipio, Roberta Della Casa. "Non so perché si è comportata così, non c'è mai stato uno scontro politico e nessuna divergenza tra di noi, ma i rapporti si sono freddati quando sono entrata in maternità

“Respingo le motivazioni della presidente trovandole non veritiere, non so perché Della Casa si è comportata così, non c’è mai stato uno scontro politico e nessuna divergenza tra di noi, solo che da quando sono entrata in maternità i rapporti da parte sua si sono freddati, fino ad arrivare a questo punto. Le cose sono andate così non c’è altro sotto”. Risponde così l’ex assessore Emanuela Brugiotti in un’intervista rilasciata a Riccardo Corsetto del quotidiano online L’Unico.

 

L’ex Assessore Emanuela Brugiotti

“Sono stata nominata per le mie competenze tecniche, non ho mai fatto militanza, non faccio parte del movimento e non sono mai stata un’attivista”. Nell’intervista pubblicata da L’Unico la Brugiotti racconta di aver partorito il 9 gennaio.” E non avevo chiesto cinque mesi di congedo, avevo chiesto il mese di dicembre, che sarebbe stato il nono mese, per partorire a gennaio e ritornare a febbraio, solo che verso la fine di novembre le mie condizioni sono peggiorate. Ho avuto delle minacce di aborto, certificate dal mio medico curante, che ho comunicato al municipio, per correttezza, facendo presente che non potevo più viaggiare da Monterotondo, visto che sono fuori sede e avevo dato la mia disponibilità a lavorare da casa, vista l’imminente manovra di bilancio. Ma dopo una settimana, senza alcun preavviso, la Della Casa, mi ha revocato la delega al Bilancio”.

A domanda del giornalista sull’ipotesi di un ricorso la Brugiotti ha risposto che “per il momento non farò ricorso ma se dovesse esserci, da parte della presidente Della Casa, una campagna diffamatoria nei miei confronti e si lascerà andare a dichiarazioni che possono ledere la mia immagine e la mia professionalità non escludo di tutelarmi nelle sedi più opportune”.

La commercialista che esercita la libera professione nel Comune di Monterotondo racconta, differentemente da quanto affermato dalla presidente del IV municipio, Roberta Della Casa, di aver comunicato che sarebbe rientrata un mese dopo il parto cesareo “poi a fine gennaio ho dovuto subire un ulteriore intervento chirurgico per delle complicanze, sono stata sfortunatissima e, proprio perché non potevo rientrare al lavoro, ho chiesto via email un confronto telefonico in data 12 febbraio, lei (Della Casa, ndr) il 13 febbraio, il giorno del rientro indicato inizialmente, senza nemmeno telefonarmi mi ha revocato anche la seconda delega alla Trasparenza. Adesso non ho nessuna delega e sono completamente fuori”.

Al giornalista che chiede come fosse nata la nomina in giunta, la neo mamma, ormai ex assessore, ha raccontato di essere stata indicata tramite un collega commercialista “il mio nome per entrare in giunta è stato fatto tramite un mio collega commercialista, che è un caro amico della presidente Della Casa. Stavano cercando come figura professionale un dottore commercialista per l’assessorato al Bilancio e il collega ha fatto il mio nome, anche perché cercavano una donna per salvaguardare le quote rose”.

Alla domanda se avesse avuto solidarietà da parte dei colleghi del movimento 5 Stelle Brugiotti afferma “devo riconoscere che l’opposizione è sempre stata a mio favore e mi ha sempre mostrato solidarietà anche in questo momento, i consiglieri di maggioranza invece in uno stato iniziale avevano perorato la mia causa, anche in maniera piuttosto convinta, poi però non ho avuto più riscontri da parte loro.”

Contrariamente a quanto dichiarato dalla presidente Della Casa circa la mancata comunicazione di un rientro alla piena operatività, l’ex assessore Brugiotti specifica “il 9 gennaio ho partorito, a fine gennaio ho mandato una mail dove comunicavo che sarei rientrata in servizio il 13 febbraio, un mese dopo il parto cesareo”. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti