Baldassarre: programmato piano sociale per i diritti dei disabili

Aumentate le risorse per le politiche sociali: primo intervento di programmazione dopo 12 anni

“Vogliamo garantire i diritti di tutti i cittadini romani senza alcun tipo di discriminazione. Per questo stiamo realizzando un lavoro permanente ‘con’ e ‘per’ le persone con disabilità”, dichiara in una nota l’Assessore alla Persona, alla Scuola e alla Comunità Solidale Laura Baldassarre, che continua: “in occasione della Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità, che si è celebrata sabato 3 dicembre in tutto il mondo, ho spiegato come l’amministrazione capitolina sia impegnata nella stesura di una delibera quadro che cambi le politiche di Roma per le persone con disabilità.”

“Roma – prosegue Laura Baldassarre – si baserà sulla convenzione Onu secondo la quale è necessario coinvolgere le persone con disabilità nella stesura stessa delle politiche, dei progetti e nel monitoraggio delle azioni che le riguardano puntando ad una progettazione universale. Non sono soltanto le politiche sociali ma sono tutti i servizi che la città realizza a doversi mettere a disposizione delle persone con disabilità: mobilità, scuola, commercio e attività produttive. Questi sono solo degli esempi delle materie che verranno toccate nel piano per la città. […] Dobbiamo abbattere le barriere. Tutte le barriere. Per questo, per ben due volte, abbiamo aumentato le risorse a disposizione per le politiche sociali: vogliamo dare garanzia dei servizi sul territorio.”

“Molte attività – conclude – devono essere migliorate, monitorate e occorre un uso attento dei fondi. Ecco perché l’amministrazione capitolina sta stilando un piano sociale cittadino (a Roma mancava da ben 12 anni una programmazione sul sociale) che dedicherà grande spazio alla pianificazione e alle azioni da realizzare “con” e “per” le persone con disabilità.” (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti