Berdini taglia corto: “Resto per cinque anni”

Berdini conferma: "Resto assessore per 5 anni, nonostante le pressioni dei giornalisti. La squadra che ha vinto le elezioni è fatta di gente onesta, che ha a cuore il bene della città".

“Resterò per cinque anni a fare l’assessore”. Taglia corto l’assessore Paolo Berdini, riguardo alle sue possibili dimissioni che l’hanno visto protagonista delle cronache romane degli ultimi giorni.

“Resto, nonostante una pressione che è infernale. Un killeraggio dei giornalisti che dà fastidio alle persone per bene”. Così ha commentato al palazzo dei congressi dell’Eur in occasione della mostra “Più libri più liberi”. La sindaca Virginia Raggi aveva già smentito le dimissioni dell’assessore in occasione della cerimonia dell’Immacolata in piazza di Spagna. Dall’assessore ora arriva la conferma, con una frase che segna una distensione. “Tutto il corpo di chi ha vinto le elezioni, dalla Giunta fino all’ultimo dei consiglieri, questi 29 ragazzi che conosco ormai tutti come piccoli fratelli, sono persone sensibili che hanno a cuore questioni come il diritto all’abitato – commenta Berdini –. Forse sono inesperti, ma guardate che fine ci hanno fatto fare quelli che erano esperti. “Magari questi hanno difficoltà a interpretare la complessità, ma sono ragazzi, sono onesti”.

Poi ha rivelato i suoi progetti futuri per la città, che vanno oltre lo stadio di Tor di Valle. “Riusciamo a creare eccellenza anche a Roma? A Tor Vergata ci sono 300 ettari pubblici su cui possiamo costruire due straordinarie cliniche. In tre anni possiamo mettere la prima pietra di una clinica che curi, ad esempio, una città che sta invecchiando. Su questo andremo avanti come treni. Ci sto lavorando con un’immensa forza”. E sull’emergenza abitativa: “Abbiamo bisogno di 10.000 alloggi. Il comparto delle case popolari è stato smantellato per l’ideologia folle secondo cui tutti avevano un reddito. L’housing sociale è una truffa. Servono le case popolari”. Afferma infine di aver stanziato fondi per le periferie, a partire da Forte Trionfale, per la quale sono stati previsti 18 milioni. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti