Brancaleone, sigilli anche alla discoteca

Posti i sigilli alla discoteca del Brancaleone, subito dopo il sequestro, lo scorso dicembre, del resto della struttura. Riscontrate gravi violazioni tra le quali gli estintori con la data di manutenzione scaduta ed i bagni completamente abusivi, realizzati senza autorizzazione

Questa mattina è finita sotto sequestro la discoteca Brancaleone in via Levanna 11, subito dopo i sigilli al resto della struttura, che dalle indagini è emerso essere abusiva.

Nello scorso dicembre le forze dell’ordine avevano messo sotto sequestro i locali occupati dall’associazione “Spazio autogestito Brancaleone”, ma ora anche alla discoteca sono stati posti i sigilli a causa di gravi inadempienze strutturali.

Sono intervenuti questa mattina l’unità di supporto della polizia locale al dipartimento Politiche Abitative, il III Gruppo Nomentano e il personale di Arpa Lazio e Asl per porre sotto sequestro la restante parte della struttura in quanto sono state riscontrate, a fronte di ulteriori accertamenti, delle gravi violazioni anche all’interno della discoteca. Tra queste gli estintori con la data di manutenzione scaduta ed i bagni completamente abusivi, realizzati senza autorizzazione.

Lascia un commento

commenti