Canili Muratella e Ponte Marconi: Raggi annuncia l’inizio della nuova gestione

La sindaca Virginia Raggi, l’assessora alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari e il presidente della Commissione capitolina Ambiente, Daniele Diaco annunciano ufficialmente l'inizio della nuova gestione per i canili comunali di Muratella e Ponte Marconi

L'Unico Quotidiano Roma-canili

In una nota congiunta la sindaca Virginia Raggi, l’assessora alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari e il presidente della Commissione capitolina Ambiente, Daniele Diaco annunciano l’inizio della nuova gestione per i canili comunali di Muratella e Ponte Marconi.

“Nel corso della mattinata di oggi, 17 gennaio, – dichiarano – il direttore del Dipartimento Tutela Ambientale, Pasquale Libero Pelusi e il direttore della Direzione Tutela e Benessere degli Animali, Rosalba Matassa, hanno effettuato la formale consegna dei canili comunali alla società Rifugio Agro Aversano. La società, aggiudicataria del bando indetto dalla gestione commissariale di Francesco Paolo Tronca, è  risultata vincitrice a seguito di una procedura pubblica e pertanto da oggi ha assunto la gestione dei canili comunali di Muratella e Ponte Marconi, tutto nell’assoluto rispetto della normativa”.

“Obiettivo dell’amministrazione – proseguono – è quello di assicurare la legalità a 360 gradi, prestando la totale attenzione al benessere animale e, nei limiti della normativa, alla dimensione pubblica e occupazionale. In questa fase di transizione, particolare attenzione è posta sui gatti presenti nel canile di Muratella. La struttura, deputata a funzionare esclusivamente come canile sanitario e rifugio, nonché come gattile sanitario, rimarrà  tale e i servizi saranno erogati dal nuovo gestore. Sempre nel rispetto della normativa vigente e dell’interesse al benessere e alla tutela dei gatti già stabilizzati, quindi da destinare al gattile rifugio, – spiegano – i gatti saranno trasferiti presso strutture idonee che assicureranno, oltre alla prosecuzione delle cure, anche un habitat migliore”.

“Nel complesso – concludono – per garantire tutti questi elementi verrà messo in campo un presidio comunale permanente che monitorerà l’attuale fase di transizione”.

 

Lascia un commento

commenti