Casilino, due persone arrestate e sei denunciate dai carabinieri

Interventi dei Carabinieri a Quadraro, Tor Tre Teste, Torpignattara e Alessandrino: arrestati un romano e un bengalese

I militari hanno arrestato i malviventi dopo un lungo inseguimento

carabinieri della Compagnia Roma Casilina, coadiuvati dal personale della Compagnia d’Intervento Operativo dell’8 Reggimento Lazio, per l’intero pomeriggio di ieri, hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo nei quartieri di Quadraro, Tor Tre Teste, Torpignattara e Alessandrino.

L’operazione ha permesso di arrestare 2 persone e di denunciarne altre 6. In manette è finito un cittadino del Bangladesh, di 30 anni, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, che a seguito di un controllo è stato trovato in possesso, di due involucri contenenti 20 g. di yaba e la somma contante di 35 euro.

Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto in caserma e trattenuto. Ad un 47enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, i militari hanno notificato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dalla 5^ Sezione Penale del Tribunale di Roma, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In via Teano, i militari hanno denunciato a piede libero, 5 cittadini romeni, rintracciati all’interno di uno stabile disabitato, ove si erano introdotti abusivamente mediante violazione dei sigilli apposti dall’Autorità Giudiziaria. Un cittadino del Marocco, di 20 anni, è stato denunciato per aver sottratto alcuni capi di abbigliamento da un centro commerciale. Grazie alla segnalazione del direttore del centro commerciale l’uomo è stato rintracciato ed arrestato mentre, la refurtiva è stata recuperata e immediatamente restituita.

Sempre nel corso dei controlli sono stati disposti numerosi posti di controllo alla circolazione stradale, nel corso dei quali sono stati controllati 59 mezzi e identificate 74 persone. Per alcuni dei conducenti controllati sono state riscontrate violazioni al codice della strada ed elevate sanzioni amministrative. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti