Cercavano di smontare dei pezzi di un’auto parcheggiata, arrestati due romeni

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro hanno arrestato due cittadini romeni, di 35 e 19 anni, entrambi con precedenti e domiciliati presso il campo nomadi di via della Monachina, per furto aggravato in concorso.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro hanno arrestato due cittadini romeni, di 35 e 19 anni, entrambi con precedenti e domiciliati presso il campo nomadi di via della Monachina, per furto aggravato in concorso, perché sorpresi mentre smontavano dei pezzi da un’auto parcheggiata.

I Carabinieri nel corso di alcuni controlli in abiti civili, a bordo di un’auto civetta, nel transitare in via Francesco Scaduto, hanno notato i due mentre armeggiavano su uno sportello di un veicolo parcheggiato sulla pubblica via. I militari si sono potuti avvicinare ai due senza destare troppi sospetti e li hanno così colti sul fatto mentre stavano smontando la centralina alzavetri dello sportello anteriore sinistro dell’auto.

La successiva perquisizione personale e sul veicolo a loro in uso, ha permesso di rinvenire ulteriori attrezzi atti allo scasso ed vari oggetti ritenuti provento di altri furti.

Dopo l’arresto, i due ladri sono stati accompagnati in caserma e trattenuti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. La refurtiva è stata invece recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari.