Illustrati lunedì in Commissione i contenuti della delibera, licenziata a dicembre scorso, in merito alla chiusura dei campi rom. Durante l’incontro è stata fissata una prima data: entro il 31 gennaio sarà pronto il cronoprogramma degli interventi e delle direttive che arriverà successivamente in Commissione.

Stiamo facendo delle visite nei campi – afferma l’assessore al sociale, Laura Baldassarre – uno per uno, ora la Polizia locale farà un censimento puntuale di tutti i campi, poi faremo un’indagine patrimoniale su tutti i residenti per vedere chi ha necessità di assistenza e chi no”.

L’istituzione di un Tavolo per l’inclusione prevede la presenza di varie figure politiche e sociali: il vicecapo di Gabinetto del Campidoglio, i presidenti di municipio, i dipartimenti Sociale, Scuola, Mobilità, Commercio, Patrimonio, Casa, Formazione e Finanziamenti europei, i ministeri competenti, le forze dell’ordine, le Asl, i centri per l’impiego ed esperti nazionali e internazionali.

Alla domanda sulla certezza di chiusura del primo campo entro il 2017, Laura Baldassare attende la stesura del piano, pronto entro la fine del mese. I contenuti di quest’ultimo sono ancora vaghi e incerti: un’indagine patrimoniale su tutti i residenti, sarà sicuramente il primo passo per vedere chi ha necessità di assistenza e chi no.

 

 

 

Lascia un commento

commenti