Colle Oppio, nuovo intervento per sgomberare l’area

I senzatetto, dopo l'operazione delle forze dell'ordine, hanno semplicemente cambiato lato del colle, spostandosi su Via Crescimbeni

A meno di una settimana dal primo sgombero, la situazione sul Colle Oppio non sembra essere migliorata. I senzatetto, dopo l’operazione delle forze dell’ordine, hanno semplicemente cambiato lato del colle, spostandosi su Via Crescimbeni.

La condizione del parco, nelle vicinanze del Colosseo, venne messa in luce a seguito dello stupro di una donna Australiana. A seguito del drammatico evento, l’amministrazione ha imposto uno sgombero dell’area, rimuovendo baracche, tendopoli e senza tetto. Questi però hanno fatto poche decine di metri, stanziandosi semplicemente in un’altra area del parco.

Questa mattina si è reso necessario un nuovo intervento delle forze dell’ordine, che hanno nuovamente imposto lo sgombero e ripulito l’area, coperta circa sette metri cubi d’immondizia. Ha poco sono serviti i sistemi di videosorveglianza e di chiusura nottura, l’area continua a versare in un pessimo stado di abbandono e di degrado.

Lascia un commento

commenti