Il Comune taglia la teleassistenza, a rischio qualità del servizio e posti di lavoro

La Uil Fpl di Roma e Lazio denuncia la mancata previsione, nel bilancio del 2017 del Comune di Roma, dei fondi per la teleassistenza, servizio effettuato dall’azienda Farmacap alle persone anziane e fragili

“Ci risulta che nel bilancio previsionale del 2017 del Comune di Roma non siano previsti fondi per la teleassistenza, servizio effettuato dall’azienda speciale Farmacap alle persone anziane e fragili, in aggiunta alla gestione delle 45 farmacie del comune di Roma. Tutto questo non solo comporterà una possibile riduzione dei servizi ma anche seri rischi occupazionali”.

Lo dichiarano in una nota il Segretario Regionale ed il Responsabile Dipartimento III Settore della Uil Fpl Roma e Lazio, Roberto Puma e Pietro Bardoscia.

“Sinceramente – proseguono Puma e Bardoscia- ci immaginavamo investimenti su questo servizio a partire da nuove attrezzature visto che quelle in dotazione sono ormai obsolete, e non tagli”.

“La Uil Fpl Roma e Lazio – concludono i sindacalisti – richiede un intervento urgente all’Assessore alle Politiche Sociali Laura Baldassare e alla sindaca Raggi che si dichiara tanto sensibile alle problematiche del sociale. In caso contrario se decideranno di continuare su questa strada ci attiveremo con  azioni di lotta per tutelare i lavoratori e gli utenti che usufruiscono di questo importante servizio”.  (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti