Coronavirus, Movimento Stop Europa: “Parlamentari rinuncino a mezzo stipendio”

Il movimento Stop Europa chiede ai parlamentari di donare metà del proprio stipendio. Si guadagnerebbero in tre mesi 15 milioni di euro, utili per l'acquisto di 7 milioni e mezzo di mascherine.

1068
taglio parlamentari

Deputati e senatori, dimezzatevi lo stipendio“. È questa la proposta lanciata dal neocostituito movimento per l’indipendenza monetaria #StopEuropa Italexit, che raccoglie su Facebook 940mila iscritti, con l’obiettivo di uscire dalla moneta unica e nazionalizzare l’emissione monetaria.

“Tutta la popolazione è in ginocchio: dagli imprenditori, alle partite iva, ai dipendenti, agli artigiani, e la promessa dei 600 euro una tantum alle partite IVA è una ignominia“, si legge nella nota. “Perché i lavoratori subordinati restano a casa senza stipendio, e i parlamentari pur stando  a casa non ci rimettono un  solo centesimo? Donate la metà del vostro stipendio ai medici e alle strutture sanitarie”.

“Molti camici bianchi stanno lavorando gratis, e tutto quello che guadagnano è il rischio di contagiarsi. Comprate le mascherine con la metà del vostro stipendio – aggiunge il movimento Stop Europa -. Liberatevi dal peso insopportabile del denaro non sudato: donatelo. I conti della serva dicono che se mille di voi si tagliassero il 50% dello stipendio, in questo momento che state chiusi in casa, tireremmo fuori 5 milioni di euro al mese. In tre mesi fanno 15 milioni di euro”.

“Quante mascherine ci compriamo con 15 milioni? – si legge in conclusione – Fate una bella colletta agli infermieri volontari impegnati a mani nude contro il Covid19. Le mascherine chirurgiche si trovano on line a due euro. Con 15 milioni di euro ne compriamo 7,5 milioni di mascherine”.

Facebook Comments