“Si apprende questa mattina, da un comunicato del Sulpl, sindacato della polizia locale di Roma Capitale, della tragicomica situazione che vivono i cittadini che utilizzano quotidianamente la Cristoforo Colombo: limiti di velocità che cambiano dal giorno alla notte e segnaletica a scomparsa, mentre aumentano traffico e incidenti” – afferma Riccardo Maiani, Roma Popolare – PrimaVera Roma del X Municipio.

La situazione ha una genesi lunga e travagliata: la mancanza dei fondi per effettuare i lavori sul manto stradale imponeva limitazioni alla velocità ma bisognava attendere la nuova segnaletica che tardava ad arrivare. Così si sono mossi gli addetti del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, inserendo la Colombo tra i cantieri prioritari da risolvere entro breve. Nel frattempo – continua Maiani –  i segnali stradali dei limiti di velocità sono stati installati. Segnali, però, inutili, visti i lavori ormai prossimi e quindi da “incappucciare”.

“Non possiamo – conclude Maiani – che ringraziare tutto il corpo di polizia locale che, nonostante i continui disagi causati da una grave mancanza di programmazione politica, cerca di portare avanti il proprio lavoro con professionalità e sempre dalla parte delle centinaia di sfortunati che ogni giorno si trovano a dover percorrere una viaggio della speranza per andare a lavoro. Speriamo che Roma Capitale intervenga tempestivamente per fare ordine su una delle arterie principali della nostra città”.

Lascia un commento

commenti