Cyber-spionaggio, controlli e verifiche sul portale web di Roma Capitale

La Procura di Roma ha avviato da ieri le indagini sul Cyber spionaggio che ha portato all’arresto di Giulio e Francesca Maria Occhionero, due fratelli ritenuti responsabili di attacchi informatici per sottrarre email, documenti e altri file a migliaia di persone legate alle istituzioni, alla politica e alla finanza.

“In merito alle notizie di stampa apparse su possibili azioni di hackeraggio rivolte al portale istituzionale di Roma Capitale, il Campidoglio informa che l’Amministrazione sta verificando – in via cautelativa – la sussistenza di eventuali infiltrazioni nei sistemi di autenticazione del portale e contemporaneamente ha attivato tutti gli approfondimenti del caso con il Raggruppamento Temporaneo d’Imprese gestore dell’ambiente di portale”. E’ quanto dichiara in una nota il Campidoglio in merito.

Lascia un commento

commenti