Campidoglio: manifestazione di Forza Nuova e Roma ai romani

Questa mattina si è tenuta al Campidoglio una manifestazione di Forza Nuova e Roma ai romani: "Abbiamo gridato no a sfratti e trasferimenti coatti. Abbiamo innalzato i tricolori a difesa del diritto all'abitare. Ci siamo mobilitati per chiedere la chiusura dei campi rom e dei centri di accoglienza" dichiarano in una nota congiunta

67

“Stamattina abbiamo manifestato sotto il Campidoglio. Siamo venuti dai quartieri romani per “assediare” il palazzo blindato del Sindaco Raggi, attenta ormai a risolvere solamente i propri guai giudiziari e sorda di fronte alla rabbia della Roma che si ribella”. E’ quanto dichiarato da Giuliano Castellino, portavoce di Roma ai romani.

“In centinaia, tutti italiani, – prosegue – abbiamo gridato no a sfratti e trasferimenti coatti. Abbiamo innalzato i tricolori a difesa del diritto all’abitare. Ci siamo mobilitati per chiedere la chiusura dei campi rom e dei centri di accoglienza. Abbiamo “circondato” il Campidoglio per gridare Roma ai romani, casa agli italiani.  Oggi la tregua è terminata. I quartieri romani scendono in campo a difesa delle proprie case, le proprie famiglie e il proprio territorio. Se Comune ed Istituzioni vogliono continuare a servire gli interessi dei palazzinari e sostenere il criminale business dell’accoglienza, dovranno fare i conti con noi. Noi le nostre proposte le abbiamo lanciate (ritiro della delibera 117 e del decreto Lupi, sanatoria, mutuo sociale, canone popolare e preferenza nazionale nelle liste. Basta soldi per rom ed accoglienza), ora o ci ascoltano o ci troveranno dietro le barricate”.

“Forza Nuova – afferma Alessio Costantini, responsabile romano di Forza Nuova – si schiera senza se e senza ma a fianco del coordinamento di lotta popolare Roma ai romani. La difesa degli italiani dall’invasione coordinata dai poteri forti per la sostituzione etnica del nostro popolo sarà senza quartiere, o meglio in ogni quartiere, diretta verso i palazzi del potere. Agli Italiani mancano casa e lavoro, mentre agli immigrati vengono riservate ingenti risorse e strutture. Anche la presenza in piazza del nostro segretario nazionale Roberto Fiore dimostra come il movimento è schierato con la rivolta del popolo romano”.

“Oggi – conclude Costantini – è un nuovo inizio per la battaglia di liberazione della Patria. Ci riprenderemo tutto quello che ci spetta per diritto di sangue e di nascita. Siamo qui da sempre, non potranno cacciarci dalle nostre case. Forza Nuova sempre dalla parte degli Italiani!”.

Facebook Comments