Metro A chiusa a Giulio Agricola per un pacco sospetto

Sono intervenuti gli artificieri, la stazione è stata evacuata ed è stato bloccato il transito dei convogli, ma era solo un ordigno finto. Si indaga ora per trovare l'autore del gesto

La stazione Giulio Agricola, dove è scattato l'allarme bomba stamattina

Questa mattina, 2 gennaio, intorno alle ore 9, il pericolo di una bomba ha fatto scattare l’allarme nella stazione della metro A di Giulio Agricola. A causare il panico è stato un pacco sospetto abbandonato tra i binari, sul quale si intravedeva una miccia. Intervenuti subito gli artificieri che hanno chiuso ed evacuato la fermata della metropolitana, bloccando il transito dei convogli. L’intervento è durato pochi minuti, il tempo di accorgersi che si trattava di un finto ordigno. L’involucro era infatti composto da carta da pacchi, carta stagnola, carta igienica e spago.

L’allerta è rientrata alle 10 con il ripristino delle corse sul tratto di linea A precedentemente interrotto. Ora c’è un’indagine in corso per rintracciare l’autore del gesto che, se individuato, dovrà rispondere dei reati d’interruzione di pubblico servizio e di procurato allarme. La polizia ha sequestrato le immagini di diverse telecamere per individuare il responsabile. (L’UNICO)

Lascia un commento

commenti