“Liberi di muoversi”, il progetto in favore dei pedoni

Il piano è finalizzato all'abbattimento del traffico e dell'inquinamento tramite la promozione della circolazione pedonale

Dopo le ultime preoccupanti verifiche riguardo i livelli d’inquinamento nella capitale e le critiche alla giunta pentastellata per l’assenza di politiche ambientali mirate al miglioramento della qualità dell’aria, il Municipio I presenterà oggi alle 18.00 presso Palazzo Valentini il progetto “Liberi di muoversi”. Alla presentazione saranno presenti associazioni di residenti, la Presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, il deputato del Pd Michele Meta e gli assessori alla Mobilità di Comune e Regione Linda Meleo e Michele Civita.

Si tratta di un’iniziativa ambientalista per promuovere la circolazione pedonale nel centro storico, basata sulle decisioni approvate nel 2015 con l’inattuato piano generale del traffico urbano del Campidoglio. Isole ambientali, rioni chiusi a auto e scooter di non-residenti, percorsi pedonali, nuovi orari delle ZTL e nuovi limiti di velocità nelle strade sono solo alcune delle proposte inserite nel progetto.

Quanto ai rioni interessati dalle modifiche, l’Assessore alla Mobilità del I Municipio Anna Vincenzoni ha anticipato che si tratterà del rione Monti, Aventino, Trastevere e Testaccio, “dove saranno cambiati i sensi di marcia in modo che solo chi abita l’avrà interesse a entrare con le auto, perché i percorsi saranno più lungi rispetto alle strade di grande viabilità”.

La Presidente del I Municipio afferma di voler “colmare un vuoto di iniziative rispetto ai grandi temi della città” raccogliendo le istanze degli abitanti, accusando poi la sindaca Virginia Raggi di non produrre “delibere concrete per il bene comune”.

Lascia un commento

commenti