Magliano Sabina, Lega: “Stop a Tari e Osp fino a settembre”

Dopo la bagarre dell'ultimo consiglio, la Lega maglianese ripropone la proroga del pagamento di OSP e TARI.

473

La Lega Magliano Sabina ha ripresentato questa mattina via PEC, “ai colleghi consiglieri, al sindaco, e al presidente del Consiglio” la proposta con la quale si chiede al consiglio comunale di impegnare il sindaco Giulio Falcetta e la sua giunta ad annullare la tassa sui rifiuti (TARI) e sulle occupazioni di suolo pubblico (OSP) per sei mesi, nel periodo che va dal primo febbraio a fine agosto, “per dare un concreto aiuto alle attività commerciali rimaste chiuse dal lockdown”.

Il documento, non calendarizzato dalla maggioranza, aveva creato una bagarre nell’ultimo consiglio di venerdì scorso, nel quale erano volati paroloni. “Ci appelliamo ai consiglieri di maggioranza – dicono in casa Lega – a votare in coscienza e senza condizionamenti esterni. Le cose giuste da fare, del resto, non possono avere colore e bandiera. La cosa certa è che dopo il voto sul nostro documento, sapremo i nomi di chi ha votato per sostenere concretamente il commercio e chi fa solo parole”.

La Lega intanto ha annunciato questa mattina uno spazio streaming dal nome “Canale Magliano Sabina”, che andrà in diretta Facebook dalla prossima settimana, con esperti politici, amministratori e cittadini. “Uno spazio – dicono i promotori leghisti – utilissimo visto che la maggioranza ha chiuso i consigli alle videocamere, che servirà a mantenere un livello accettabile di confronto, trasparenza e partecipazione con la popolazione.

F.A.

Facebook Comments