Maxxi, ciclo di lezioni “Le città del mondo”: l’architettura vista da fuori

Al via le lezioni "Le città del mondo" con la partecipazione di esperti, critici e giornalisti, arricchite da letture tratte da romanzi, testi e saggi interpretati dall’attore Giuseppe Butera e quattro proiezioni d’autore

Mercoledì 29 marzo alle ore 18.00 all’Auditorium del Maxxi Francesco Dal Co è il protagonista del primo appuntamento con “Le storie dell’architettura” che quest’anno propone al pubblico del museo un doppio programma di appuntamenti dedicati a New York, Tokyo, Milano e Londra, capitali e poli architettonici mondiali: “Le città del mondo” quattro lezioni con esperti, critici, giornalisti arricchite da letture tratte da romanzi, testi e saggi interpretati dall’attore Giuseppe Butera e “Riprese di città” quattro proiezioni d’autore.

Il primo appuntamento di “Le storie dell’architettura | Le città del mondo” propone dunque la lezione del Prof. Dal Co dal titolo Empire State Building Settembre 1929 – 1 maggio 1931: 19 mesi per costruire il più grande edificio del mondo.

L’Empire State Building rimane nell’immaginario comune, uno dei più colossali edifici mai costruiti al Mondo: completato in piena Depressione nel 1933, con i suoi 381 metri di altezza resta ancora oggi uno dei simboli della “Grande Mela”.

Francesco Dal Co ha curato e introdotto l’edizione italiana di diverse opere straniere riguardanti l’architettura contemporanea e i suoi contributi specifici sono stati tradotti in diversi paesi. Dal 1981 al 1991 è stato Direttore della Sezione Architettura della Biennale di Venezia. Attualmente è direttore della rivista Casabella e dirige il settore Architettura della casa editrice Electa di Milano. È inoltre titolare della cattedra di Storia dell’Architettura all’Istituto Universitario di Architettura a Venezia, ed è stato docente in importanti scuole, tra le quali la Yale University (dal 1982 e il 1991) e l’Accademia di Architettura di Mendrisio (dal 1996 al 2005).

Prossimo appuntamento con “Le città del mondo” sabato 1 aprile alle ore 11.30 con Livio Sacchi e la lezione dal titolo Tokyo. La città più grande del mondo.

“Le storie dell’architettura | Riprese di città” il programma di proiezioni a cura di Milano Design Film Festival parte sabato 8 aprile alle ore 14.30 con la serie di proiezioni dedicate alla città di Milano raccolte sotto il titolo Milano: la città che sale.

Dalle 14.30 alle 19.00 si alternano in proiezione successiva Milano Update di Francesco Fei un racconto per immagini della trasformazione della città dal 2009 al 2015; The Flying Gardeners di Giacomo Boeri e Matteo Grimaldi la storia di Gilberto Massimo e Giovanni giardinieri volanti che ogni quattro mesi si occupano del Bosco Verticale di Milano; Theater of Life (Il Refettorio) di Peter Svatek che racconta l’esperienza del Refettorio Ambrosiano durante Expo 2015, quando 40 chef internazionali invitati da Massimo Bottura hanno cucinato per indigenti e senzatetto piatti nutrienti e deliziosi con il cibo destinato ad essere gettato.

Prossimo appuntamento sabato 22 aprile con la serie di proiezioni dedicate a New York dal titolo New York Avamposto.

Lascia un commento

commenti