Monsellato: “Russia autocrazia? Putin votato da 56 milioni di persone. Draghi?”

Se la Russia è un’autocrazia e ha eletto democraticamente il suo presidente con ben 56.430.712 voti, la nostra democrazia che non ha eletto il nostro caro illuminato Primo Ministro cos’è?

406
Maria Suomy Monsellato

“Trovo le dichiarazioni odierne del nostro Ministro degli Esteri (ruolo evidentemente caduto nell’oblìo dopo la creazione del suo nuovo “gruppo”) leggermente inappropriate: se la Russia è un’autocrazia ed ha eletto democraticamente il suo presidente con ben 56.430.712 voti; la nostra democrazia che non ha eletto il nostro caro illuminato Primo Ministro (e non ha neppure scelto questi schieramenti partitici che, infatti, dalle elezioni ad oggi sono fortemente cambiati nella forma e nella sostanza), la nostra “democrazia” cos’è?” E’ quanto ha dichiarato Maria Suomy Monsellato.
Fortunatamente la formazione accademica e professionale di un individuo ne definisce le attitudini e le capacità, e analitiche e operative, ed in un Paese meritocratico come l’Italia, nel bel mezzo di una crisi bellica vicino ai confini UE, abbiamo ovviamente puntato tutto su un Ministro degli Esteri, il quale però oggettivamente non vanta una formazione accademica e trascorsi politici tali da poter garantire una serenità per il ruolo di leader delle nostre relazioni internazionali. Mi ripeto, se la Russia che ha eletto il suo presidente con oltre 56 milioni di voti è un’ autocrazia, l’Italia che NON ha scelto Draghi, cos’è?” Lo dichiara Maria Suomy Monsellato. (L’UNICO)

Facebook Comments